laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Una giornata studio dedicata al reato di omicidio stradale

Più informazioni su

LERICI – Si è svolta martedì 21 febbraio in Sala del Consiglio del Comune di Lerici la giornata studio dedicata al reato di omicidio stradale, voluta dall’Amministrazione e organizzata dal comando di Polizia Municipale del Comune di Lerici con il patrocinio dell’Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale.

Un tema attuale, nato dall’introduzione, il 25 marzo 2016, del reato prima non riconosciuto.

E’ intervenuto, nel corso della mattinata, Giovanni Fontana, funzionario del Corpo di Polizia Municipale di Forte dei Marmi, che ha trattato delle modalità di rilevazione tecnica sul luogo del sinistro stradale, con un focus sulle norme di intervento, compiti, obblighi e adempimenti degli addetti al rilievo.

Immagine-2

Il pomeriggio è stata la volta di Gianluca Fazzolari, Comandante della squadra di Polizia Giudiziaria Polstrada della Spezia. Il relatore ha trattato del tema di omicidio e lesioni colpose stradali, con un approfondimento sulle responsabilità penali e i provvedimenti amministrativi alla luce della legge 41/2016.

L’incontro, del tutto gratuito, ha contato circa 200 partecipanti, divisi tra mattina e pomeriggio, provenienti da Liguria, Toscana, Emilia Romagna e Piemonte, oltre a numerosi operatori appartenenti alle Forze di Polizia, Polizie Locali e avvocati interessati a conoscere meglio l’argomento.

Immagine-1

“L’incontro è nato dalla volontà di approfondire un tema di grande attualità e fornire gli strumenti necessari per far fronte a situazioni che hanno valenza non solo nazionale, ma anche locale – commenta Leonardo Paoletti, Sindaco di Lerici -. E’ stata un’importante occasione di preparazione per le forze dell’ordine che operano sul territorio e, al tempo spesso, un punto di partenza per future iniziative e incontri”.

Nel corso della giornata è stata inoltre organizzata una raccolta fondi a offerta libera, i cui proventi saranno devoluti alle popolazioni terremotate del centro Italia.

Più informazioni su