laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Società liguri protagoniste al 29° torneo Città di Colombo

Più informazioni su

GENOVA – Va in archivio l’edizione-record numero 29 del torneo internazionale di Judo “Genova città di Colombo”, a cura del Marassi Judo con la partecipazione di ben 1520 atleti in arrivo da tutta Italia assieme alle rappresentative di Argentina, Belgio, Francia, Principato di Monaco, Russia, Spagna, Svizzera e Ungheria. Un week end particolarmente intenso, caratterizzato dalla presenza della Commissione Nazionale Giovanile della Fijlkam per valutazione delle prestazioni dei giovani atleti in vista degli Europei e dei Mondiali, dal meeting di aggiornamento degli ufficiali di gara internazionali e dall’esordio assoluto della Nazionale Ciechi ed Ipovedenti. Felicissimo l’organizzatore Rosario Valastro. “Il nostro staff, ancora una volta, è il valore aggiunto del torneo: ringrazio dirigenti, tecnici e genitori per essersi messi a disposizione dei nostri ospiti, soprattutto quelli stranieri, al fine di garantire le migliori condizioni per esprimere al meglio il proprio potenziale e anche per godersi, nei momenti liberi, la nostra meravigliosa Genova”.

Fra i cadetti l’Akiyama Settimo Torinese si è imposto nettamente nella classifica per società dopo essere salito sul podio per ben nove volte a ritirare due medaglie d’oro, tre d’argento, quattro di bronzo. I Carabinieri si sono aggiudicati invece il primato nella classifica per società juniores, andando a segno tre volte con i tre soli atleti portati in gara e tutti classificati al primo posto. A livello regionale, soddisfazione per Marassi Judo, medaglia di bronzo nella categoria Junior 44 kg con Liliana Martinelli. Tra i Cadetti, affermazione nella categoria 46 kg per Simone Casareto (Kimura) che in finale ha battuto Mattia Lombardi (Judo Sanremo). Splendido successo anche tra i 57 kg per Tea Patri (Pro Recco Judo). Terzo posto, tra i 73 kg, per Francesco Agostino (Pro Recco Judo). I recchelini raggiungono il terzo gradino del podio pure con Elena Andreoli. Tra i +90 kg sorride Lorenzo Rossi, secondo con i colori del Judo Club Sakura Arma di Taggia. Tra i 70 kg, bronzo per Nadia Arfaoui (Ok Club Judo Imperia).

Più informazioni su