laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Un’oasi naturale per tutti

Più informazioni su

L’isola Palmaria nel cammino e con il lavoro del Mangia Trekking. 

PORTO VENERE – Intervistata e sollecitata ad esprimersi in merito all’argomento ticket o tassa di sbarco sull’isola Palmaria, l’associazione Mangia Trekking, afferma di operare soltanto in accordo con le direttive ricevute dall’Ente Parco Naturale Regionale e dal Comune di Porto Venere. Da tanti anni, in fattiva collaborazione con l’Amministrazione Comunale, è l’associazione Mangia Trekking che cura la manutenzione, la segnatura e tanta pubblicizzazione delle attività possibili sulla rete sentieristica dell’isola Palmaria.

Nel tempo, tali attività, data la loro naturale e positiva artigianalità, che ben si accompagna con la bellezza dei luoghi, sono divenute un esempio concreto di cosa si intende per valorizzazione di un territorio verde. Dove l’isola Palmaria, oggi rappresenta, uno dei luoghi italiani sul mare, di maggior pregio ed interesse turistico-escursionistico. E come ben conosce anche il celebre foto-scrittore italiano Gian Luca Boetti, che tanta attenzione ha dedicato all’isola, sono diversi coloro che oggi, di fronte a tali lusinghieri risultati, sembrano volersi attribuire meriti non loro. Inoltre negli anni, l’associazione ha utilizzato i contenuti del libro titolato << Progetti integrati per le antiche fortificazioni costiere >> Agorà Edizioni, datato 1998, dove l’Ing Piero Pesaresi ha illustrato le fortificazioni militari dell’isola, proponendole come possibile contributo al turismo locale. Durante le escursioni, Mangia Trekking ha sempre operato nel senso della loro conoscenza e valorizzazione. Azioni di informazione e racconto che durante le innumerevoli attività escursionistiche organizzate, si sono sempre ripetute anche per ognuna delle bellezze osservabili attraverso quei meravigliosi panorami a trecentossessanta gradi che si aprono lungo i sentieri dell’isola. Per esempio l’isola del Tino ed il suo faro.

Foto-5---Fase-costruzione-scalini

Oggi, il Comune di Porto Venere e l’associazione dell’alpinismo lento osservano con vera soddisfazione ogni iniziativa a favore dell’isola, soprattutto che tantissime persone, provenienti da ogni parte del mondo, sbarcano sull’isola per visitarla e conoscerla. Infatti l’associazione Mangia Trekking per i risultati raggiunti sulla Palmaria, in collaborazione con la giovane, attiva e lungimirante Amministrazione Comunale, verrà premiata in virtù di un interessante protocollo d’intesa. Nei prossimi periodi “2016 – 2017” “2017 – 2018” e “2018 – 2019”, sul raggiungimento degli obiettivi previsti nel documento di collaborazione, alla scadenza del mese di maggio di ciascun periodo, le sarà attribuito un contributo economico. Un premio che induce l’associazione ad operare in qualità, con umiltà, senza autocelebrarsi e con sempre maggiore attenzione al territorio. Non verso selezioni o esclusioni, ma verso una aumentata fruizione turistica consapevole e responsabile dell’isola Palmaria.

Più informazioni su