laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Inizia contro l’Admiral Valdagno la volata verso la salvezza

Più informazioni su

Serve una manciata di punti al Carispezia Hockey Sarzana per conquistare l’ottava salvezza consecutiva, sei partite tutte alla portata (esclusa forse la trasferta contro il CGC Viareggio) della squadra di Francesco Dolce da cui la conquista anche di una sola vittoria potrebbe bastare al raggiungimento della meta. La volata dei rossoneri inizia dall’ Admiral Valdagno, prima partita chiave nella corsa salvezza. La squadra è reduce dall’ottima prova fornita nella final-eight di Coppa Italia, dove è stata sconfitta di misura nei quarti di finale dal Forte dei Marmi poi vincitori del Trofeo, mentre l’ Admiral Valdagno che non si è qualificato per la final-eight di Coppa, arriva da una serie di risultati utili consecutivi che l’ha portata dal penultimo posto alla zona play-off. (nella foto di Gabriele Baldi, Davide Borsi esultante nella final-eight di Coppa Italia).

Grande attesa in tutto l’ambiente rossonero per Carispezia Sarzana – Admiral Valdagno in programma sabato sera al Vecchio Mercato, la tifoseria rossonera è in fermento per la partita, consapevole che con la vittoria potrebbe di fatto consegnare quasi virtualmente l’ottava salvezza consecutiva nella massima serie. Potrebbe essere una volata sino all’ultima giornata, come invece si potrebbe chiudere la pratica molto prima; i rossoneri sono consapevoli che contro il Valdagno li attenderà come sempre una partita maschia, la squadra è pronta a gettare il cuore oltre l’ostacolo ed il presidente Maurizio Corona suona la carica: “Alla vigilia di una partita cosi importante, mi preme rivolgere un appello a tutti i nostri tifosi che sabato riempiranno il Vecchio Mercato – dice il Presidente – la posta in palio è altissima e il nostro pubblico dovrà essere il nostro sesto uomo in pista. La partita contro il Valdagno non è certamente la nostra ultima spiaggia, di partite come queste ne avremmo ancora cinque, ma tutti insieme, dirigenti, squadra e pubblico dobbiamo fare squadra e cercare fin da sabato di chiudere di fatto la pratica salvezza. Sappiamo che andiamo a giocare contro una squadra come il Valdagno – conclude Corona – che è un ottima formazione, creata per stare nelle parti nobili della classifica, che personalmente ho sempre accreditato come la quarta forza del Campionato: Cunegatti, Fariza, Nicoletti, Montivero e Pallares non hanno bisogno di presentazioni, il girone di ritorno vede la squadra di Vanzo viaggiare da squadra leader 7 partite disputate 5 vittorie un pareggio e una sola sconfitta in trasferta a Viareggio, perciò dovremo essere pronti a tutto se vogliamo uscire dal Vecchio Mercato non a mani vuote.” I precedenti tra Carispezia Hockey SarzanaAdmiral Valdagno sono 17 e riguardano solamente le otto stagioni in serie A1 con quattordici gare nelle regular season e due nei play off: dodici vittorie dei veneti, tre della formazione sarzanese e due pareggi. I vicentini hanno messo assieme una rosa molto interessante, confermando i protagonisti della salvezza della passata stagione (Cunegatti, Fariza, Bertoldi e Campagnolo) e inserendo giocatori navigati, accompagnati da curriculum hockeistici importanti (Nicoletti, Montivero e Pallares), e affidandosi al confermatissimo Franco Vanzo nel ruolo di allenatore. La squadra di mister Vanzo, che a Valdagno ha scritto un pezzo di storia indelebile, arriva a questa gara dopo lo stop forzato in quanto non qualificatasi alla final-eight di Coppa Italia dopo un girone d’andata sottotono. Ma se il girone d’ andata non è stato all’altezza, il girone di ritorno vede la squadra di Vanzo viaggiare da squadra leader 7 partite disputate 5 vittorie un pareggio e una sola sconfitta in trasferta a Viareggio. Il simbolo di questa formazione è certamente Massimo Cunegatti, classe 1971; ancora oggi, nonostante la sua veneranda età, è considerato da tutti ancora uno dei migliori portieri italiani e uno dei primi portieri al mondo. E’ stato portiere della nazionale italiana  dal 1990 al 2004, vincendo un Europeo a Lodi nel 1990 ed un Mondiale a Wuppertal nel 1997. Nei club dove ha militato ha vinto 11 Campionati Italiani, 10 Coppe Italia, 3 Coppe Cers oltre a numerosissimi trofei di minore importanza. Nel finale di carriera è tornato nel club dove è cresciuto, da dove è partito nel 1991 alla volta di Novara. Con lui sono stati confermati Stefano Campagnolo, classe 1989, arrivato la scorsa stagione dal Bassano e Alberto Bertoldi, classe 1989, valdagnese doc; secondo anno a Valdagno anche per lo spagnolo Juan Fariza, classe 1985, difensore che ha impressionato alla prima stagione nel campionato italiano dopo aver contribuito all’irresistibile ascesa del Cerceda, la seconda squadra della Coruña. “El barbudo”, come è soprannominato, in Veneto ha messo a segno la bellezza di 34 gol che, per un difensore, non sono per niente male e in questa stagione è già a 20 reti segnate. I volti nuovi della formazione valdagnese sono giocatori navigati e accompagnati da curriculum hockeistici importanti: Marc Pallares, classe 1981 catalano di origine, ma ormai veneto di adozione e cittadino italiano a tutti gli effetti, giocatore eclettico con ottimo fiuto del goal che arriva da Trissino dove nell’ultima stagione è andato a segno in 16 occasioni, 13 sino ad ora con la maglia Valdagnese; Diego Nicoletti, classe 1983, difensore, per lui un ritorno a Valdagno dove ha conquistato due scudetti e una Coppa Italia, reduce da una stagione a Bassano dove ha segnato 17 reti, 7 quelle messe a segno in questa stagione; infine l’argentino Martin Montivero, capocannoniere della squadra con 23 reti, classe 1985 di San Juan che ha giocato nelle ultime stagioni all’ Oliverence in Portogallo ma che è una vecchia conoscenza del campionato italiano avendo militaot nel Forte dei Marmi, nel Bassano e nel CGC Viareggio. Chiudono la rosa tre giovani molto interessanti: Luca Rigon, classe 1999, Filippo Zambon, classe 1999, e Fabio Guiotto, classe 1990. Il vice Cunegatti è il rientrante Maicol Cavedon, classe 1990, atleta con un curriculum giovanile interessante con diverse convocazioni in Nazionale. I ragazzi di Cupisti arrivano a questa sfida con una gran voglia di ritrovare il successo per poi mettere tutte le proprie energie nella partita di sabato prossimo contro i Portoghesi del Turquel che potrebbe aprire le porte alla partecipazione final four di Coppa Cers, la squadra è conscia che di qua sino a fine campionato li aspettano sei partite che sono sei “finali” in chiave salvezza. La squadra si presenta alla gara al gran completo, la formazione si è allenata molto bene in vista di questa delicatissima sfida.

Il match si giocherà Sabato alle 20.45 presso il Centro Polivalente di Sarzana. Arbitri Sig. Carmazzi (LU) – Sig. Giovine (SA) ausiliario Sig. Righetti (SP).

Più informazioni su