laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Verso la conclusione il progetto di messa in sicurezza di un tratto di via Militare

Più informazioni su

L’intervento complessivo, che riguarda l’intero tratto che collega Pugliola a Pitelli, è pari a circa 1 milione di euro.

LERICI – Si sta completando il progetto di messa  in sicurezza della strada di via Militare nel tratto in cui, dal 2010, è presente un semaforo necessario a regolare il senso unico alternato.

Il primo passo verso la realizzazione dell’intervento che riguarda l’intero tratto che collega Pugliola a Pitelli, inserito dall’Amministrazione Comunale nel piano triennale delle opere e per cui è stato elaborato un progetto preliminare che individua otto lotti di intervento, per un investimento totale pari a circa 1 milione di euro.

˂Nell’anno 2016 è stato avviato il completamento della progettazione del lotto che, a oggi, presenta  le maggiori criticità e i maggiori disagi per la circolazione viaria – commenta Marco Russo, assessore ai Lavori Pubblici -. Il progetto prevede la realizzazione di opere per la ricostruzione della carreggiata, distrutta durante le copiose piogge del dicembre 2010, e opere per la corretta regimazione delle acque, in considerazione della prossimità di un canale di scolo delle acque collinari. Tale progetto è in attesa di ricevere le opportune autorizzazioni da parte degli enti preposti alle verifiche previste dalle norme e, una volta ottenute queste e approvato il bilancio comunale, potrà essere impostata la gara d’appalto con la quale affidare i lavori di realizzazione dell’intervento˃.

Come abitudine dell’Amministrazione, fin dall’inizio del suo mandato, particolare cura sarà posta nella pulizia di cunette, fossi e canali, oltre a procedere con un controllo sulla sicurezza e all’eventuale taglio delle alberature  a bordo strada, in modo da garantire una corretta regimazione delle acque meteoriche e mitigare il più possibile rischi di dissesto idrogeologico, mantenendo le strade del territorio libere e sicure.

Grande importanza riveste inoltre il ruolo della Polizia Municipale e quello degli uffici tecnici, che procedono l’attività di sensibilizzazione nei confronti dei proprietari dei terreni frontisti sul corretto taglio di alberi e arbusti sporgenti sulle pubbliche vie, nel rispetto dell’ordinanza 46/2003 che impone la pulizia dei bordi strada da parte dei privati.

Più informazioni su