laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Morde la convivente, la Polizia di Stato lo blocca con lo spray al peperoncino. E il magistrato dispone l’arresto

Più informazioni su

LA SPEZIA – Per la prima volta gli agenti della Polizia di Stato hanno utilizzato lo spray al peperoncino per bloccare il compagno di una donna morsicata al volto. Il violento episodio è avvenuto questa mattina all’alba in un appartamento alla Chiappa quando una ragazza, avvertita dal fratello minorenne, richiedeva l’intervento del 113: una Volante della Polizia di Stato è intervenuta sul posto. Qui gli agenti hanno trovato la donna, una italiana 54enne, era stata aggredita dal compagno, un tunisino di 31 anni, che l’aveva morsicata al volto dopo l’ennesimo litigio. L’extracomunitario era in evidente stato di ubriachezza e ha dapprima aggredito gli agenti tentando di afferrare anche un coltello.

A questo punto, gli agenti hanno utilizzato per la prima volta lo spray al peperoncino, strumento in dotazione da un ventina di giorni in Questura. E l’intervento è stato efficace anche perché la nube sprigionata dallo spray ha stordito il tunisino che è stato successivamente trasportato al pronto soccorso. Anche i due poliziotti, durante la resistenza dell’uomo, hanno dovuto ricorrere alle cure ospedaliere e sono stati giudicati guaribili in cinque giorni. Il tunisino è stato arrestato con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Secondo i primi accertamenti, l’aggressore era già stato protagonista in passato di liti familiari ma mai gravi come in questa occasione.

Più informazioni su