laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il “Laboratorio della Memoria” ancora più vicino a esigenze di malati e familiari

Nell’ambito del progetto “Assistere chi assiste”, sostenuto dalla Fondazione Carispezia, il “Laboratorio della Memoria” aprirà anche ad Arcola un proprio Centro a supporto di pazienti con declino cognitivo iniziale e dei loro familiari.

LA SPEZIA – Sabato 11 marzo 2017 alle ore 10 ad Arcola, nella Sala Polivalente di piazza 2 giugno n. 2 (piano terra) ad Arcola , verrà presentato il “Laboratorio della Memoria”, centro destinato ad offrire ai pazienti del territorio della bassa Val di Magra le prestazioni che da tempo vengono proposte nella sua sede spezzina. Il primo “Laboratorio della Memoria” nasce infatti nel 2011 all’interno della Residenza Sanitaria Assistita “Felicia” di via Peppino Impastato 2 alla Spezia per assistere pazienti affetti da malattie neurodegenerative lievi e supportare le loro famiglie.

L’apertura di questo ulteriore laboratorio nel Comune di Arcola soddisfa uno dei primi obiettivi previsti nel progetto “Assistere chi assiste: la famiglia ed il caregiver nella patologia neurodegenerativa”, sostenuto dalla Fondazione Carispezia nell’ambito del bando 2016 “Verso un welfare di comunità: la famiglia come risorsa”. Il progetto prevede una serie di attività di supporto realizzate grazie alla collaborazione tra più associazioni di volontariato riunite in rete – Sistema Nervoso Onlus (Ente responsabile), Ass.ne AMAS, Ass.ne ASMaP, P.A. Croce Verde Arcola, Ass.ne Betania Amici del Sermig – con il comune obiettivo di aiutare le famiglie ed assistere i pazienti.

Sistema Nervoso Onlus con la collaborazione di AMAS (Associazione Malati di Alzheimer Spezzina) si occupa del “Laboratorio della Memoria” che, rivolgendosi a gruppi di pazienti affetti da declino cognitivo in fase iniziale, effettua trattamenti cognitivi e di musicoterapia a complemento della terapia farmacologica.

La collaborazione con la Croce Verde e il supporto del Comune di Arcola, che ha messo a disposizione lo spazio necessario all’interno della propria sede, hanno offerto l’opportunità di dare il via alle attività del Laboratorio anche in questa nuova sede, cui potranno far riferimento i cittadini dei Comuni della bassa Val di Magra.

Nel corso della presentazione di sabato 11 marzo, dedicata ad illustrare tempi e modalità di accesso alle attività del “Laboratorio della Memoria” ad Arcola, dopo i saluti del Vice Sindaco del Comune di Arcola, Enrico Fontana, e del Vice Presidente della Fondazione Carispezia, prof. Alberto Balbarini, interverranno:
il dott. Antonio Tartaglione, responsabile del Laboratorio della Memoria, Roberto Ercolini, presidente della Croce Verde di Arcola, la dottoressa Elena Carabelli dirigente dell’S.C. Neurologia dell’Ospedale S. Andrea della Spezia, le dottoresse Marina De Biasi e Sara Picelli, psicologhe presso il Laboratorio della Memoria, e il dottor Lorenzo Cozzani, medico volontario del Comitato Misto Consultivo Aziendale.

I pazienti del “Laboratorio della Memoria” potranno contare su un servizio di trasporto affidato ad ANTEAS, Sermig e alla Croce Verde, che si avvarrà inoltre di un nuovo automezzo acquistato nell’ambito del progetto.

Il progetto “Assistere chi assiste” prevede infine un più diretto supporto per la famiglia attraverso incontri di gruppo, colloqui individuali di sostegno, momenti informali ludico-ricreativi di incontro, sperimentati con successo dall’associazione Sermig e il potenziamento del “Laboratorio del Movimento” realizzato da ASMaP (Associazione Spezzina Malati di Parkinson), che organizza e propone trattamenti di fisiokinesiterapia e di altre tecniche.