laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Regolarizzazione dei fabbricati rurali: le Entrate incontrano i Comuni

Più informazioni su

GENOVA – E’ partito da Cogoleto e proseguirà per tutto il mese di marzo il ciclo di incontri che i funzionari dell’Area Territorio della Direzione provinciale di Genova dell’Agenzia delle Entrate hanno in programma con tutti i Comuni della provincia di Genova. Un percorso per condividere le linee guida sull’attività di regolarizzazione al catasto urbano delle unità ancora censite come rurali e per sensibilizzare gli amministratori ed i tecnici degli enti locali sulle modalità.

Oltre 28mila fabbricati rurali da regolarizzare – Dati alla mano, sono oltre 28mila le unità genovesi da regolarizzare entro la fine dell’anno. Un’operazione notevole che, per essere completata, richiederà una condivisione globale delle linee di lavoro, attualmente in capo agli uffici dell’Agenzia delle Entrate, con tutti coloro direttamente o indirettamente coinvolti nel progetto. In primo luogo i Comuni, dai cui uffici sono già transitate richieste di regolarizzazione catastale, da analizzare in questa fase anche sulla base delle indicazioni che i tecnici comunali, conoscitori del territorio ligure, potranno fornire.

Un’operazione condivisa – Per snellire il percorso di regolarizzazione, oltre agli incontri con i Comuni sono stati intrapresi anche contatti con gli ordini professionali e le associazioni di categoria.  La loro intermediazione, sulla base della condivisione delle linee guida dell’Agenzia delle Entrate, può contribuire a favorire l’adempimento spontaneo da parte dei contribuenti che devono assolvere agli obblighi dichiarativi.

Il calendario degli incontri – Dopo Cogoleto, Ne, Carasco, Mezzanego, San Colombano Certenoli, Borzonasca, Rezzoaglio, Santo Stefano d’Aveto, Moneglia, Castiglione Chiavarese, Casarza Ligure, Sestri Levante, Lavagna, Cogorno, Chiavari e Leivi, gli incontri con i Comuni proseguiranno secondo il seguente calendario:

9 marzo: Rovegno, Gorreto, Fascia, Fontanigorda, Propata, Rondanina, Montebruno, Torriglia, Davagna e Bargagli;

10 marzo: Genova, Sant’Olcese, Serra Riccò, Mignanego, Campomorone, Ceranesi, Mele, Masone, Rossiglione, Arenzano e Tiglieto;

14 marzo: Moconesi, Lorsica, Favale di Malvaro, Orero, Coreglia Ligure, Cicagna, Tribogna, Neirone e Lumarzo;

15 marzo: Uscio, Avegno, Rapallo, Zoagli, Santa Margherita Ligure, Portofino, Camogli, Recco, Sori, Pieve Ligure e Bogliasco;

16 marzo: Montoggio, Valbrevenna, Vobbia, Isola del Cantone, Ronco Scrivia, Busalla, Crocefieschi, Savignone, Casella e Campoligure.

Più informazioni su