laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Picchiato da due trans brasiliani ubriachi: spezzino di 30 anni finisce all’ospedale. Presi gli aggressori

Più informazioni su

SARZANA – Due trans brasiliani sono finiti nei guai in quanto ritenuti responsabili di un’aggressione ai danni di uno spezzino trentenne. L’episodio è avvenuto all’1,30 della scorsa notte nell’area di servizio del distributore Tamoil in Viale XXV Aprile. Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Sarzana, il giovane, che risiede a Podenzana,  si trovava con la propria auto, una Fiat Punto, nell’area di servizio quando è stato avvicinato e raggiunti da alcuni calci dai due trans brasiliani in preda a uno stato di alterazione alcolica che poi si sono dati alla fuga.

Verso le 3 i due trans, uno di 33 anni e l’altro di ventotto, venivano rintracciati in via Lucri dai militari insieme a un marocchino di 47 anni. Perquisiti, il trans di ventotto anni aveva addosso 1,5 grammi di cocaina, mentre il marocchino aveva 1 grammo di hashish, tutti occultati nei loro portafogli. I tre erano in Italia senza fissa dimora, nullafacenti e tutti privi di documenti di soggiorno. Il marocchino e il brasiliano sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori.

I due brasiliani sono stati denunciati per lesioni personali e per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato, compreso il marocchino. La vittima dell’aggressione si è recata al pronto soccorso dell’ospedale San Bartolomeo di Sarzana e giudicato guaribile in sette giorni per ecchimosi alla gamba destra e del collo.

Più informazioni su