laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Carispezia galvanizzato dalla conquista della Final Four cerca punti a Viareggio

Più informazioni su

CGC Viareggio e Carispezia Sarzana arriveranno sicuramente con il sorriso dopo la conquista della Final Four di Coppa CERS. Due conquiste che sono state sudate sin all’ultimo minuto. Il CGC Viareggio, davanti ad un nutrito numero di tifosi, è riuscito ad arginare un ispiratissimo Igualada e rimontare un risultato negativo nel secondo tempo, confermando l’ottima prestazione dell’andata. Il Carispezia al PalaTerzi completamente esaurito ha completato una favola storica. Anche i rossoneri erano andati sotto nel primo tempo, ma nella ripresa i ragazzi di Dolce hanno raggiunto il pareggio. Un gol all’overtime ha fatto esplodere il Vecchio Mercato regalando una finale storica di Coppa Europa. Serve ancora una manciata di punti al Carispezia Hockey Sarzana per conquistare l’ottava salvezza consecutiva, l’obiettivo dei rossoneri chiudere al più presto la pratica. (nella foto di Francesco Dal Mut, Francesco Dolce esultante dopo la rete contro il Turquel).

“Abbiamo bisogno solamente di resettare la mente dopo la vittoria di Coppa e giocare come sappiamo fare, senza sentire la pressione di una pista “difficile”, che comunque la scorsa stagione di fatto ci ha regalato la salvezza – dichiara il presidente Maurizio Corona – è certo che sarebbe importante conquistare qualche punto, ma è anche vero che se per noi è un match point in chiave salvezza, per il CGC Viareggio è una gara che non può permettersi di sbagliare se vuole rimanere aggrappato alla speranza della seconda posizione. Basso profilo e al pezzo come predico io da sempre alla squadra, ci sono ancora 15 punti in palio di qua alla fine e a noi ne bastano forse anche meno di tre per centrare la salvezza, perciò credo che il tempo non manchi di certo. Ho solo una preoccupazione, non vorrei che la squadra dopo l’impresa di sabato sera si rilassasse, la qualificazione in Coppa è stata qualcosa di esaltante, ma alla final four ci dobbiamo pensare a tempo debito. Ora andiamo a Viareggio – continua il presidente – poi sabato a Trissino, prima di ospitare al Polivalente prima il Breganze e poi il Giovinazzo, noi dobbiamo provare a fare punti in queste due trasferte, muovere la classifica ci metterebbe in condizione di guardare alle due partite casalinghe con la testa sgombra da cattivi pensieri. Il CGC Viareggio sabato scorso ha avuto una battuta d’arresto contro il Bassano, poi hanno dimostrato grande carattere nella bolgia di Igualada – conclude il Presidente – conosco il loro valore e sono certo che hanno le carte in regola per giocarsi il tricolore assieme a Lodi e Forte dei Marmi. I valori tecnici tra noi e loro sono differenti, ma anche noi abbiamo le nostre armi, come le forti motivazioni di tanti elementi del gruppo e sono certo venderemo cara la pelle”. CGC Viareggio e Carispezia Sarzana arriveranno sicuramente con il sorriso dopo la conquista della Final Four di Coppa CERS. Due conquiste che sono state sudate sin all’ultimo minuto. Il CGC Viareggio, davanti ad un nutrito numero di tifosi, è riuscito ad arginare un ispiratissimo Igualada e rimontare un risultato negativo nel secondo tempo, confermando l’ottima prestazione dell’andata. Il Carispezia al PalaTerzi completamente esaurito ha completato una favola storica. Anche i rossoneri erano andati sotto nel primo tempo, ma nella ripresa i ragazzi di Dolce hanno raggiunto il pareggio. Un gol all’overtime ha fatto esplodere il Vecchio Mercato regalando una finale storica di Coppa Europa. Martedì 14 Marzo alle 20,45, nonostante la gara sia infrasettimanale, al “Palabarsacchi” è attesa una buona cornice di pubblico. La forza del CGC Viareggio è nota, una squadra che ha nel carattere e nella tecnica i punti focali. Partita certamente speciale per  Francesco Dolce  il mister/bomber cresciuto nella scuola del “Maestro” Creso Bacherotti. Martedì i rossoneri, si troveranno di fronte a un’ottima squadra con una rosa che è un mix di esperienza e gioventù, una squadra che può contare su alcuni giocatori con un tasso tecnico di primissima qualità. Bisogna subito ricordare che il Viareggio annovera elementi della portata di  Mirko Bertolucci  che ha fatto la storia di questo sport a livello nazionale e mondiale con un ottimo palmares  ma su cui certamente spicca la conquista dell’  Eurolega con il Follonica che resta l’unica conquistata da una formazione italiana. Insieme a lui altri due elementi di spicco: il portiere Leonardo Barozzi,  prodotto del vivaio viareggino, portiere della Nazionale Italiana Campione d’Europa, uno dei migliori portieri al mondo e Fernando Montigel quarta stagione a Viareggio dopo le stagioni a Lodi in cui era leader incontrastato della formazione giallorossa  e a Bassano, Montigel si è integrato completamente nel progetto Viareggio ed è elemento fondamentale della formazione di Alessandro Bertolucci. Importantissimo l’apporto di Nicola Palagi, il capitano del primo scudetto della formazione viareggina per lui due mondiali disputati  a Montreaux con tecnico Cupisti e a San Juan con mister Mariotti, poi Samuele Muglia,  giocatore tecnicamente molto dotato, estro e sregolatezza a seguire Andrea Deinite e Emiliano Torre come vice Barozzi. Con loro i tre nuovi acquisti Xavi Rubio difensore Spagnolo prelevato dal Reus e Xavi Costa anche lui Spagnolo bomber per eccellenza che arriva dal Barcellona, il terzo nuovo acquisto è il giovane Davide Gavioli uno dei giovani più interessanti del panorama hockeystico nazionale. I precedenti tra Carispezia Hockey Sarzana e C.G.C. Viareggio riguardano solamente le otto stagioni in serie A1: due sfide nella prima stagione con due vittorie a sorpresa dei rossoneri, cinque nella seconda, una in Coppa Italia con la vittoria dei toscani, due in regular season con una vittoria a testa e due nei play off con due vittorie della squadra bianconera del presidente Palagi. Poi nelle  ultime sei annate nove vittorie dei bianconeri del CGC Viareggio e tre pareggi. L’ultima gara disputata contro il CGC Viareggio a Viareggio ha un sapore dolce per i colori rossoneri, ed è relativo al pari conquistato al “PalaBarsacchi” nella passata stagione. Un punto che si rilevò fondamentale nella lotta per la salvezza. Stasera le due formazioni si affronteranno senza alcun patema, e al settimo cielo dopo la conquista della final four di Coppa Cers. La squadra rossonera segue a menadito le indicazioni del mister che è convinto che la sua squadra giocherà una grande partita, anche se però in tutti i giocatori rossoneri c’è la consapevolezza che la partita di martedì sera sarà da “mission impossibile”. Il match si giocherà, martedì alle 20.45 al Palabarsacchi di Viareggio. Arbitri i Sig. Silecchia (BA) – Sig. Ferraro (VI) ausiliario Sig. Capparelli (LU).

Più informazioni su