laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Risultati giornata dedicata alla Prevenzione Ictus Al Palaexpo’

Più informazioni su

LA SPEZIA – Il 12 Marzo u.s. si è svolta la prima giornata dell’ottava edizione di “Le giornate spezzine della prevenzione”, patrocinate dall’ASL 5 e dalla Camera di Commercio delle Riviere Liguri.

La giornata era dedicata alla prevenzione dell’ictus, ovvero ” l’infarto” del cervello, che , come l’infarto, ha tra le cause scatenanti lo stile di vita del singolo, su cui quindi è possibile, per ognuno di noi, intervenire efficacemente prevenendo la patologia.

Allo stand della prevenzione allestito all’interno della Fiera Campionaria era presente l’equipe della S.C. di Neurologia con i medici Elisa Giorli, Domenico Zito ed il direttore dr Antonio Mannironi ,coadiuvati dall’equipe infermieristica della S.C. , coordinata da Manuela Landini e Sabina Ricciardi.

006

L’affluenza è stata, come sempre molto numerosa, ma disciplinata grazie anche all’apporto dei volontari di A.L.I.Ce La Spezia Onlus.

Nelle 6 ore di attività sono state screenate 117 persone, 66 di genere femminile e 51 di genere maschile con i seguenti rilievi:

  • Età media del campione : 61,5 anni.
  • il 20 % del campione ha presentato una glicemia alterata;
  • il 17% valori di colesterolo totale compresi tra 260 e 300;
  • il 4% valori di colesterolo totale oltre 300;
  • il 15% ha presentato valori di IMC tra 26 e 30 (pari a sovrappeso);
  • il 4% valori di IMC (indice di Massa Corporea) superiori a 30 (pari ad obeso);
  • Il 18% ha presentato un giro vita oltre i valori normali.

Alla fine del percorso era prevista la vista del neurologo e l’eventuale effettuazione dell’ ecocolordoppler dei vasi sovraortici per chi presentava fattori di rischio superiori alla media. A questo esame è stato sottoposto il   27% dei visitatori con 3% di casi non conosciuti.

002

“Alla luce di questi risultati – afferma il dr Montanari, presidente di A.L.I.Ce La Spezia- siamo estremamente soddisfatti ,per l’ennesima volta è dimostrato che queste manifestazioni sono utili non solo per evidenziare patologie misconosciute ai portatori ma per il loro grande valore educativo sulla popolazione, che impatta con una mancata educazione alla prevenzione della nostra comunità”.

Il nuovo appuntamento è per il 18 Marzo p.v. per la giornata contro l’insufficienza renale cronica, una malattia silente, che colpisce in particolare le donne.

Più informazioni su