laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Di Carlo: «Questa era una partita da vincere. Paghiamo a caro prezzo la rete annullata a Granoche»

Più informazioni su

Sciaudone: “Peccato, il mio gol non è servito per vincere”.

BRESCIA – E’ un Di Carlo contrariato per il mancato successo oggi al Rigamonti di Brescia. Il gol non convalidato a Granoche che avrebbe consentito agli aquilotti di raddoppiare, avrebbe forse chiuso il match.

“Dispiace non tornare a casa con i tre punti – afferma Di Carlo – in un a gara in cui specie nel primo tempo abbiamo creato tante occasioni. Purtroppo basta un episodio sfavorevole per cambiare il corso di un a partita. Noi dobbiamo concretizzare con maggiore efficacia. Purtroppo non siamo fortunati. In occasione non convalidato, bisognerebbe affidarsi alla goal line technology”.

Mister, la partita andava chiusa nel primo tempo…
“In effetti -replica Di Carlo – è proprio così, ma n on siamo riuscitio a concretizzare tre clamorose occasioni. I ragazzi hanno giocato con coraggio come avevo chiesto io, ma sono stati poco cattivi sotto rete. Devo anche dire che abbiamo con cesso ai nostri avversari solo 10′ minuti su 90”.

Perché ha cambiato Fabbrini?
“L’ho visto stanco e ho preferito sostituirlo con  un giocatore più fresco. Faccio i complimenti al Brescia che non ha mai mollato e alla fine è stato premiato. Peccato perché nel primo tempo meritavamo un 3 a 0”.

Daniele Sciaudone ha avuto il merito di sbloccare il risultato con  un preciso rasoterra.
“Purtroppo non è servito per farci vincere – afferma il giocatore autore del secondo gol quest’anno – ed è un peccato perché garantiamo sempre un grande impegno, cercando di imporre il nostro gioco in trasferta: il gol di Granoche era limpido purtroppo l’arbitro lo ha annullato. Un episodio che abbiamo pagato a caro prezzo”.

La tua ricetta qual è?
“Dobbiamo essere più cattivi in zona gol e chiudere prima le partite e anche in difesa dobbiamo concedere meno occasioni ai nostri avversari. sabato prossimo contro il Cittadella dobbiamo cambiare atteggiamento”.

Più informazioni su