laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Fiera di San Giuseppe: l’impegno del personale della Polizia di Stato e delle altre forze di polizia

Più informazioni su

LA SPEZIA – Si è conclusa nella serata di ieri l’edizione 2017 della Fiera di San Giuseppe, tradizionale evento che, come ogni anno, ha richiamato nella nostra città centinaia di migliaia di visitatori.

Anche in questa edizione, proprio per il particolare momento storico che stiamo vivendo, è stato di fondamentale importanza l’impegno del personale della Polizia di Stato e delle altre forze di polizia per il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, impegno che ha consentito il regolare svolgersi delle diverse iniziative pubbliche correlate alla fiera, in particolare della “Notte bianca”, cui hanno preso parte moltissimi giovani.

I servizi predisposti dal Questore Francesco Di Ruberto, su conformi determinazioni assunte in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto Antonio Garufi, effettuati anche con il concorso delle altre Forze di Polizia presenti sul territorio, dal pomeriggio di giovedì 16 alla serata di domenica 19 marzo, hanno consentito un capillare controllo del territorio, in particolare all’interno del perimetro della fiera.

Rispetto alle precedenti edizioni, si è rilevata una consistente diminuzione del numero di borseggi, anche grazie alla presenza di numerose pattuglie in abiti civili della Squadra Mobile, impiegate sia all’interno della zona dei banchi fiera che a bordo dei mezzi pubblici (sono infatti state solo tre le denunce presentate durante la fiera).

Proprio a questo personale si deve l’arresto di un cittadino di origine sudamericana, sorpreso mentre, a bordo di un autobus, cercava di derubare una passeggera.

I controlli effettuati dal personale appartenente alla Squadra di Polizia Amministrativa, unitamente alla Polizia Locale, alla Guardia di Finanza ed all’ASL, mirati alla verifica del possesso delle licenze di vendita e del rispetto del “regolamento fiera”, con verifiche presso 133 banchi, hanno certificato una sostanziale regolarità delle licenze in possesso dei venditori ambulanti: sono infatti stati elevati 17 verbali per violazioni amministrative, effettuati nr. 2 sequestri amministrativi per violazioni a disposizioni comunali.

Nel corso della “Notte bianca”, i controlli hanno portato a sanzioni amministrative nei confronti dei gestori di due pubblici esercizi sorpresi a vendere alcolici a minorenni.

Anche l’impiego di pattuglie automontate appartenenti al Reparto Prevenzione Crimine di Genova ha contribuito a garantire la sicurezza delle abitazioni, lasciate spesso incustodite per fare visita alla Fiera, con l’effettuazione di una serie di servizi straordinari di controllo del territorio in ambito sia cittadino che nelle zone della periferia.

La sicurezza dell’evento ha richiesto anche la presenza di personale “specializzato”, quali nuclei artificieri e unità cinofile, sia antidroga sia anti esplosivo che hanno operato insieme alla Digos per i profili di specifica competenza.

Di particolare rilievo anche il servizio effettuato dal personale della Polizia Stradale, con pattuglie dislocate a presidio fisso dei varchi di accesso alla città ed alla zona fieristica, per garantire il rispetto dell’ordinanza del Sindaco della Spezia che vietava il transito alle vie interessate alla manifestazione, dei mezzi con peso superiore ai 35 quintali.

Nel complesso, i dati numerici riferiti ai controlli operati dal personale appartenente alla Polizia di Stato, si quantificano in diverse centinaia di persone e veicoli controllati, delle quali oltre 100 extracomunitarie, una persona arrestata per tentato furto aggravato, un Foglio di Via, alcune espulsioni immediate dal territorio nazionale eseguite d’intesa con l’Arma dei Carabinieri e sanzioni amministrative nei confronti dei gestori di due P. E.

Di seguito invece i dati relativi all’impiego del personale della Guardia di Finanza nei servizi predisposti in occasione della Fiera di San Giuseppe 2017:

Ø  Nell’ambito di nr.4 controlli in materia di lavoro effettuati in area Fiera, denunciato a piede libero di nr. 1 soggetto per violazioni alla Legge nr. 977/67, così come modificata dal D.Lgs. nr. 345/1999 (lavoro minorile).

Ø  In area Fiera, presso i giardini pubblici di via Persio, tratto in arresto nr. 1 cittadino extracomunitario di nazionalità tunisina – classe 1995, senza fissa dimora – ai sensi dell’art. 73 D.P.R. 309/1990; sequestrati complessivi gr. 52,80 di sostanza stupefacente tipo hashish.

Ø  Presso la Fiera Campionaria allestita allo SpeziaExpò, nel corso di intervento congiunto con una pattuglia dell’Arma dei Carabinieri lì in servizio di Ordine Pubblico, denunciati a piede libero per truffa – ai sensi dell’art. 640 C.P. – nr. 2 soggetti, che operavano senza autorizzazione una raccolta di denaro a titolo di offerta a favore di un’associazione operante nel sociale.

Inoltre, i controlli effettuati dal personale del Reparto Prevenzione Crimine hanno consentito la identificazione di due cittadini romeni destinatari di provvedimenti di rintraccio e la segnalazione alla Autorità Giudiziaria di un cittadino albanese risultato non in regola con la normativa sugli stranieri.

L’impegno dei poliziotti si è manifestato, come nelle precedenti edizioni, anche nell’ allestimento di uno stand presso il quale la cittadinanza ha potuto ammirare presente, passato e futuro della Polizia di Stato: moltissimi i visitatori, in particolare bambini e ragazzi, che hanno potuto ammirare la nuovissima Lamborghini Huracan in dotazione alla Polizia Stradale e la “storica” Giulia 1.6.

Un bilancio quindi assolutamente positivo sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica al termine di un evento che ha richiesto il complesso coordinamento di persone, mezzi, capacità ed esperienze molto variegate. Il positivo risultato ed il riscontro da parte della cittadinanza sono infatti il frutto di una ormai collaudata sinergia fra tutte le Forze operanti sul territorio, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Vigili del Fuoco, Polizia Municipale, ASL e 118, senza dimenticare l’apporto fondamentale della Capitaneria di Porto.

Più informazioni su