laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

«Non credo alla fortuna o ai risultati positivi senza un lavoro coordinato». Tre borseggi e poche sanzioni

Più informazioni su

LA SPEZIA – «Non credo alla fortuna o ai risultati positivi senza un lavoro coordinato». A fare questa affermazione è stato il Questore della Spezia Francesco Di Ruberto nel corso della conferenza stampa di questa mattina riguardante il resoconto della Fiera di San Giuseppe, insieme al Comandante della Polizia Municipale Alberto Pagliai. La manifestazione ha richiamato nella nostra città oltre 250 mila visitatori e ha visto impegnato sul territorio 600 uomini delle varie Forze dell’Ordine. Un altro elemento che è emerso è che tra i giovani deve nascere il contrasto alla “Mala Movida” e il “bere intelligente”. Per fare questo, dichiara il questore, bisogna mettere in campo tre elementi: la location, gli esercenti e i giovani. La movida va gestita e regolamentata per stabilire dei percorsi da realizzare. L’impegno è lungo e difficile ma la polizia in tutto questo darà il suo contributo.

Alberto-Pagliai

Tre borseggi e pochissime sanzioni rilevate nei tre giorni di fiera.

Proprio per il particolare momento storico che stiamo vivendo, è stato di fondamentale importanza l’impegno del personale della Polizia di Stato e delle altre forze di polizia per il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, impegno che ha consentito il regolare svolgersi delle diverse iniziative pubbliche correlate alla fiera, in particolare della “Notte bianca”, cui hanno preso parte moltissimi giovani e non si sono registrate nessuna rissa tra le varie etnie che risiedono sul territorio. . I servizi predisposti dal Questore , su conformi determinazioni assunte in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto Antonio Garufi, effettuati anche con il concorso delle altre Forze di Polizia presenti sul territorio, dal pomeriggio di giovedì 16 alla serata di domenica 19 marzo, hanno consentito un capillare controllo del territorio, in particolare all’interno del perimetro della fiera.

Claudia Verzani

Più informazioni su