laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Compotec: la 9° edizione della rassegna dei materiali compositi e tecnologie correlate

Più informazioni su

CarraraFiere, 29-31 Marzo 2017. Grandi ritorni, convegni tecnici, live demo; fra le eccellenze in esposizione anche un moto aliante Silent 2 Electro e la Lamborghini Huracán.

CARRARA – Apre fra pochissimi giorni a Carrara, in concomitanza con la 15° Seatec, la 9° edizione di Compotec, unico evento italiano dedicato ai compositi, gli innovativi e futuristici  materiali  sintetici sempre più utilizzati su larga scala, oltre che nella nautica,  anche nel settore aerospaziale e aeronautico, nell’automotive,  militare, medicale, in edilizia e design, fino all’eolico.

In Italia l’industria dei compositi rappresenta la seconda realtà produttiva dopo la Germania, tanto che la produzione e l’impiego di questi materiali  sono andati crescendo costantemente anche  negli anni post crisi; il trend è in costante aumento  e la prospettiva è di mantenere una crescita annua tra il 4% e il 6%.

E’ in questo contesto che dal 29 al 31 marzo prossimi  si svolgerà Compotec, all’insegna di un rinnovato ottimismo che sta connotando il clima dei settori di pertinenza della manifestazione.

Fra gli altri, partecipano marchi importanti come Vaber Industriale, Resintex, Gurit, Gazechim, ICR, MVP, Elantas, T&T Metalli e Compositi, Sirca, Sotecofoam, Fibertech Group, Finco, LB Costruzioni, Ws Marine, Nabertherm, Polycell, Specialinsert, Sia Biffignandi, 2Tecno, Chimpex, Diab, Sika, Marbo, Reichhold, PDGlassheiden, Rpm Solutions, Futech, Irop.

Nel settore delle materie prime ritornano quest’anno aziende come Mascherpa e Airex Ag, ma è presente anche il carbonio, con la ungherese Unicarbon e l’italiana Carmon@Carbon. E in tema carbonio sarà di grande attrattiva per i visitatori la prestigiosa Lamborghini presso lo stand Selto, con il poderoso modello HuracánSuper GT Cup di Imperiale Racing, un bolide spinto da un motore V10 di 5,2 litri con 620 cavalli e una carrozzeria tutta in composito, comprese naturalmente le appendici aerodinamiche, per un peso complessivo di soli 1.200 chili.

Lamborghini-Huracan

Dalla terra all’aria con FK Group che espone addirittura  l’aliante ultraleggero in composito a propulsione elettrica di ultima generazione Silent 2 Electro. Grazie all’utilizzo sapiente dei materiali compositi il velivolo pesa, a vuoto, solo 155 Kg, e può trasportarne altrettanti. FK Group, produttore di tecnologie per il taglio,  è uno dei nuovi espositori di Compotec, che annovera fra le nuove aziende presenti anche  Silac – distributore in Italia del marchio Eastman – nel campo delle resine e dei solventi, Maricell per i pannelli in Pvc, ZSK, per i macchinari, Weicon, con lubrificanti e adesivi, Crossfire e Iperelle con il marchio Dassault Systèmes, realizzatore della grande esperienza in 3D per la creazione di universi virtuali nei quali immaginare innovazioni sostenibili.

A perfetto corredo di questo interessantissimo parterre espositivo, Compotec si avvale anche di un importante calendario di eventi collaterali e “Live Demo” di qualità, che garantiscono al pubblico della manifestazione le migliore opportunità di aggiornamento e confronto.

Nell’universo del 3D sarà  affrontato  il tema del 3D printing, sviluppato in collaborazione con Senaf, che organizza un convegno tecnico-formativo inerente l’uso della stampa 3D nel settore nautico e navale e un convegno tecnico-formativo sull’additive manufacturing con il materiale composito.

L’Università di Perugia illustrerà  “Compositi e tecnologie innovative per il settore aerospaziale”, mentre il Politecnico di Torino  tratterà il tema della “Simulazione e controllo (NDT) di elementi in composito”.

Da Octima, tradizionale partner di Compotec si parlerà di “Nuove frontiere del processo produttivo nel mondo dei materiali compositi”, mentre Assocompositi, l’altro partner storico di Compotec, affronterà gli argomenti di “Produzione e controlli dei materiali compositi” e di “Metodi di controllo non distruttivi (CND) per l’applicazione sui compositi”. Scopo dei CND è ispezionare, qualificare e valutare la qualità di una struttura senza produrre fratture o rotture o qualsiasi altro significativo cambiamento della struttura stessa.

Chimpex Industriale con DIAB, Reichhold International  e MV Marine presenteranno il convegno “Ricerca e nuove tecnologie: Processi di Infusione e Resine e Gel stirolo free”

Infine l’Esrf (European synchrotron radiation facility) di Grenoble, terrà un seminario dal titolo “Unveil the secrets of composite materials using synchrotron X-Rays”, “I segreti dei materiali compositi svelati attraverso l’uso dei raggi X del sincrotrone” un approfondimento scientifico sul complesso dei materiali compositi e delle loro caratteristiche più intrinseche.

Completano il panorama numerose “Live Demo” ovvero le dimostrazioni sul campo di prodotti o di processi produttivi, che saranno, nel corso delle tre giornate di fiera, le seguenti:  da DIAB “DIAB Core Infusion”,  da Teakdecking Systems  “Preparazione e applicazione Caulking TDS” e da West System  “Applicazione e laminazione resina Epossidica Pro Set”.

Questa ricchissima offerta di opportunità di approfondimento rappresenta un unicum insuperato nel panorama delle fiere tecniche in Europa e costituisce un plus offerto dalla manifestazione ai visitatori che potranno così  arricchire, peraltro a titolo gratuito, il proprio bagaglio informativo e   tecnico, rendendo anche da questo punto di vista l’evento un fenomeno senza confronti.

Più informazioni su