laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

L’avversaria – Cittadella: il meglio deve ancora venire?

Più informazioni su

Rivelazione del campionato, la squadra di Venturato, nonostante la recente flessione, vuole continuare a stupire, riagganciando il treno play off. 

LA SPEZIA – Gli strabilianti risultati d’inizio stagione sembravano un fuoco di paglia passeggero e invece il Cittadella, partita dopo partita, ha smentito i suoi detrattori, entrando di fatto nella speciale classifica delle sorprese del campionato.

E’ pur vero che le vittorie sono diminuite e il ritmo forsennato dei mesi precedenti non è lo stesso, ma l’obiettivo play off – impensabile ad agosto – appare comunque a portata di mano dei ragazzi di Venturato.

L’ultima sconfitta patita ad Ascoli, la tredicesima della stagione, ha per il momento escluso i veneti dalle prime otto, anche se il Novara è distante appena una lunghezza.

Schierati con il 4-3-1-2, gli amaranto, nel prossimo turno casalingo contro lo Spezia, dovranno fare a meno di Capitan Iori, espulso nella sfida in terra marchigiana. Insieme a lui, mancheranno anche i centrali difensivi Scaglia e Varnier, per una difesa tutta da reinventare, mentre sulla mediana dovrebbero agire Valzania, Paolucci – dentro al posto di Iori – e Bartolomei.

Davanti, invece, spazio al trequartista Chiaretti, alle spalle del duo Arrighini – Litteri, per un totale di 21 delle 42 reti messe a segno.

Pillola statistica: il Cittadella, con soli cinque pareggi all’attivo, è la squadra con meno segni X all’attivo, a testimonianza di una cammino incapace di conoscere vie di mezzo che, chissà, quali sorprese riserverà alla piccola piazza padovana.

Andrea Licari

Più informazioni su