laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il premio «Una donna per la Spezia» quest’anno è stato consegnato al giudice del Tribunale della Spezia Diana Brusacà

Più informazioni su

La manifestazione si è svolta oggi nella Sala Consiliare della Spezia.

LA SPEZIA – «Il premio – ha detto la presidente della Consulta Femminile Anna Rosa Caruso – vuole essere un riconoscimento ad una donna che con il suo lavoro e il suo impegno nel sociale ha contribuito allo sviluppo ed al bene del territorio. Nel corso degli anni la Consulta ha organizzato convegni, seminari, istituito premi a livello locale e nazionale per sensibilizzare l’opinione pubblica su diverse tematiche, quali: la posizione della donna nel mondo del lavoro». Nel 1996 la Consulta ha istituito il premio “PORTO VENERE DONNA” giunto quest’anno alla XXI edizione, che è patrocinato dalla Regione Liguria, dalla Consigliera di Parità Regionale e Provinciale, sostenuto dalla Provincia della Spezia e dal Comune di Porto Venere. Nel 2009 ha ricevuto il Premio Regionale Ligure per gli Eventi e dal 2012 è annoverato tra gli eventi ufficiali della Fondazione Carispezia. Il premio è un riconoscimento dedicato a una carriera femminile di eccellenza che abbia anche offerto un rilevante contributo nell’ambito dell’impegno sociale.

Brusaca

Nelle precedenti edizioni il premio è stato assegnato a: Elena Giannini Bellotti (1996), Margherita Hack (1997), Paola Gassman (1998), Luciana Savignano (1999), Dacia Maraini (2000), Monica Guerritore (2001), Rita Levi Montalcini (2002), Carla Marita Izzo (2003), Franca Valeri (2004), Margherita Boniver (2005), Fiona May (2006), Anna Maria Castelli (2007), Carmen Lasorella (2008), Lella Costa (2009), Milena Gabanelli (2010), Barbara Ensoli (2011), Simona Marchini (2012), Isa Danieli (2013), Daniela Poggi (2014), Donatella Bianchi (2015) ed Evelina Christillin (2016).- nel 2013 ha istituito il premio “UNA DONNA PER LA SPEZIA” riconoscimento a una donna della Provincia che abbia contribuito, con il suo lavoro e il suo impegno, allo sviluppo e al bene del territorio. Con questo evento si vogliono evidenziare le donne che, con intelligenza, determinazione e abnegazione, hanno dimostrato con i fatti come le barriere che troppe volte le donne trovano sul loro cammino possano venire smantellate. Il premio è stato assegnato a: Ebe Cozzani Livolsi (2013), Francesca Cozzani (2014), Fiammetta Gemmi (2015) e Rosanna Stretti (2016).»

01

Il presidente del Tribunale Francesco Sorrentino: «E’ una grande soddisfazione per me partecipare a questo premio che viene consegnato ad un giudice della Spezia, Diana Brusacà, che conosco da oltre 27 anni e con la quale ho lavorato insieme per un certo periodo. Si è sempre impegnata nel Sociale e ha cercato di diffondere tra i giovani la cultura della legalità». La parola è poi passata all’avvocato Enrico Conti che ha sottolineato «l’impegno di Diana , nell’Associazione “Amici di Francesco” per far nascere il pronto Soccorso Pediatrico alla Spezia che oggi è operativo ed anche nell’aiuto delle cure dei bambini in Africa».

02

Diana Brusacà: «Ringrazio la Consulta per questo riconoscimento di grande prestigio. Questa città, che è la mia città, ha contribuito a farmi crescere. Per me essere magistrato vuol dire essere portatrice di dubbi e inquietudine, ma ho sempre amato tutto quello che ho fatto».

Claudia Verzani

03

Più informazioni su