laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“Colpo” del Sarzana sul parquet del Cus Genova

Più informazioni su

CUS GE – SARZANA BASKET 64 – 74

Parziali: 16-18, 35-41, 52-58.

CUS GENOVA: Macrì 9, Bestagno6, Vallefuoco 5, Bigoni 15, Dufour 23, Pampuro, Bedini 4, Pettineo 2; n.e. Croce e Vicenzi. All. Pansolin.

SARZANA BASKET: Bencaster 14, Dell’Innocenti 4, Casini 0, Salazar17, Jonikas 22, Polverini 11, Maffei 2, Tesconi 4, Bardi 0, n.e. Somma. All. Bertieri.

ARBITRI: Luca Falleta di Genova e Tommaso Mammola di Chiavari.

Il Sarzana Basket sembra avere una gran voglia di dare ragione a chi, alla faccia di alcune prove poco convincenti durante il campionato, ipotizzava che i playoff avrebbero potuto dare nuovo stimolo e connessi a una squadra che faticava un pochino a trovare slancio e concentrazione. Forse simbolo di tale contesto è proprio quel Bencaster che pare rivitalizzato, dopo diversi mesi di “limbo” tra infortunio e recupero della forma, ora che probabilmente odora le battute decisive della stagione cestistica.

Si attende ovviamente conferma del tutto martedì prossimo, al Palabologna nel turno di ritorno di questa semifinale col Cus Genova, nel frattempo i biancoverdi vincono di netto a un Palacus genovese che li aveva visti sconfitti in “regular season”; bravi stavolta a tenere a bada i genovesi nei tanti frangenti di “tètè a tètè”…e ancora migliori nei momenti in cui, sul piano dello “score”, hanno allungato.

Detto del play-guardia Alessandro Bencaster, solita partita pressoché impeccabile poi da parte del centrale Donatas Jonikas e quasi altrettanto si può dire dell’ala Hector Salazar, per alcuni minuti s’è rivisto anche capitan Simone Dell’ Innocenti (tuttora in fase di recupero dall’acciacco) in regìa.

Adesso alcuni giorni di lavoro intenso con vista al “retour match”, intanto un occhi all’altra semifinale fra Tarros Spezia e Azimut Vado Ligure, il cui primo atto va in scena domenica al Palasprint spezzino: ore 18.

Più informazioni su