laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Lavoratori in fuga: sempre più liguri all’estero

Più informazioni su

Continua la fuga degli italiani verso mete straniere: a sostenerlo l’indagine mossa dall’Istat, secondo la quale nel 2016 il nostro Paese ha registrato una fuga pari a 115.000 italiani che hanno scelto di abbandonare il proprio Paese per trovare fortuna altrove. Parliamo di un aumento del 16% rispetto al 2015, e addirittura del 300% rispetto a soli 6 anni fa. Com’è ovvio che sia, la crisi economica che ha colpito l’Italia ha avuto un peso specifico notevole per la maggior parte delle persone che hanno scelto di abbracciare questa scelta così complicata. Una scelta che ha coinvolto soprattutto regioni come la Liguria, e che ha spesso alla base motivi lavorativi.

Ingegneri liguri in fuga: i dati Isict

I laureati liguri preferiscono l’estero all’Italia. Stando ad una ricerca condotta dall’Isict, apprendiamo che il 43% dei lavoratori liguri attualmente risulta impiegato in un paese straniero, e che il 66% di chi è rimasto in Liguria sta ponderando la possibilità di fuggire dall’Italia per trovare un impiego oltre confine. Sono dati davvero significativi, che vengono poi accompagnati da altri numeri – se possibile – ancora più interessanti: il 52% dei laureati in ingegneria ha lavorato o lavora fuori dal nostro Paese, mentre il 65% ha scelto i paesi esteri per la propria formazione universitaria. In altre parole, la Liguria diventa spesso la base di partenza per esperienze (momentanee o definitive) molto lontane dall’Italia. Ed il motivo è dovuto non solo alle maggiori opportunità professionali, ma anche alla semplicità dei trasferimenti.

Trasferirsi all’estero? Oggi è facile

Cogliere le tante opportunità professionali all’estero, oggi, è davvero molto facile: non solo per via delle numerose posizioni aperte e della presenza di una logica meritocratica maggiore rispetto al nostro Paese, ma anche per via della semplicità del trasferimento. Il processo è infatti decisamente più facile da affrontare grazie alla presenza di società specializzate come Blissmoving, esperta nel campo dei traslochi intercontinentali: grazie a queste aziende, i liguri che decidono di lasciare lo Stivale possono contare sul supporto di un team di esperti in grado di sollevare i partenti da molti impegni pratici, lasciandogli il tempo e lo spazio per pianificare meglio gli altri delicatissimi aspetti del trasferimento all’estero, e per salutare come si deve la propria famiglia e gli amici.

Va anche aggiunto che un trasferimento all’estero, nella società moderna, non rappresenta più un grande problema per quanto concerne la lontananza ed il distacco dalla propria famiglia. Il motivo? Grazie a Internet e alle nuove tecnologie, rimanere in contatto con i propri cari è questione di un attimo: basta un click sul laptop o un tap sullo smartphone, l’avvio di app di video-messaggistica come Skype, ed ecco che è come se non fosse mai avvenuto il trasferimento. Grazie a queste applicazioni e alla velocità della connessione web sempre più veloce, intrattenere una video-chat anche a distanza di migliaia di chilometri non è più un impedimento: anzi, è un piacere che ci consente di sentirci ancora a casa, vicini alle persone che più ci mancano.

Più informazioni su