laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Manfredini: «Una politica di “piccole opere e rammendo partecipato delle periferie”»

Più informazioni su

Paolo Manfredini, candidato sindaco centro sinistra.

LA SPEZIA – Rendere quartieri e periferie più vivibili e sicure: sarà questo uno dei punti cardine del mio programma da candidato a sindaco. Una politica di “piccole opere e rammendo partecipato delle periferie”, una città che divenga una cosa sola e che dia a tutti opportunità ed accesso alla tecnologia ed alla rete. Questo sulla base di un progetto di “rammendo” delle periferie lanciato da Renzo Piano e fatto proprio da un gruppo di architetti. Ritengo infatti sia necessario  prendersi cura delle città e delle periferie, attraverso una urbanistica partecipata, di dialogo con le persone, con i cittadini dei quartieri. Abbiamo bisogno di una politica di interventi di «rammendo» portata avanti ed ideata attraverso la partecipazione, da gruppi di giovani e microimprese. La sostanza è che bisogna lavorare a risolvere problemi reali, con piccoli interventi condivisi ed opere necessarie. Per questo, il programma che costruiremo ed elaboreremo nella conferenza programmatica del prossimo 9 aprile per la mia candidatura a sindaco della coalizione di centrosinistra, terrà conto  della necessità di un progetto che parta dall’ascolto del quartiere, da progetti partecipati e condivisi ma che prevedano tempi certi al fine di realizzare nei diversi quartieri una serie di interventi che ne possano migliorare decoro, sicurezza e vivibilità. Anche l’accesso diffuso alla tecnologia rappresenta una sfida da consolidare: penso alla diffusione della fibra od alla Wi-Fi libera ovunque. In questi anni è stato portato avanti uno sforzo significativo in tal senso, ma il lavoro da fare è ancora tanto e  c’è bisogno di una fase nuova fatta di strategie più attinenti alla quotidianità e di progetti che guardino al futuro: un vero e proprio piano di riqualificazione quindi, rigenerazione, cura e riscoperta dell’identità cittadina, ma anche manutenzione costante e sempre sulla base della condivisione.

Anche per questo ho intenzione di avvalermi durante la campagna elettorale e ne ho chiesto la disponibilità a Corrado Mori per essere al mio fianco in questo lavoro, assendo stato sul campo giorno dopo giorno e conoscendo più di altri questo settore. Inoltre altro aspetto importante sarà quello dell’ascolto dei problemi dei commercianti, proseguendo ed incrementando il percorso d’ascolto e condivisione con le associazioni di categoria e prevedendo piani di riqualificazione e soprattutto decoro che diano anche al centro commerciale naturale del centro l’importanza che meritano.
“Ho dato la mia disponibilità – ha commentato Corrado Mori – a sostenere Paolo Manfredini in un quadro di forte coesione, per  favorire la massima unità dentro il PD e il  centrosinistra. Nel prossimo passaggio elettorale per la città e il suo futuro si gioca davvero una partita decisiva. Alla città aspettano anni importanti ed è il centrosinistra che può garantire che siano affrontati al meglio. In questi anni tanti quartieri, accanto al centro città, hanno conosciuto una importante riqualificazione. Ma c’è ancora tanto da fare per dare più decoro ai nostri quartieri e penso che l’idea di Manfredini che parte da un progetto di Renzo Piano vada in questa direzione. È una consapevolezza che ho maturato giorno dopo giorno stando tra la gente, parlando incessantemente con i cittadini dei quartieri, delle periferie. Condivido l’approccio di Manfredini, che ringrazio per la fiducia, e per questo lavorerò da subito in questa campagna elettorale con l’energia di sempre, per contribuire a costruire il suo programma di governo su un punto così decisivo come quello della vivibilità e della sicurezza”.

Più informazioni su