laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il play-out della battagliera Carispezia Arquati inizia con una sconfitta: vince Battipaglia 54-52

Più informazioni su

Sempre De Pretto trascinatrice, ma non è bastato. Martedì gara-2 sempre in Campania

Ancora una volta la Carispezia Arquati va vicina all’impresa, ma si arena sul momento decisivo: al PalaZauli è Battipaglia ad imporsi per 54-52 sulle spezzine, con la Treofan che esce alla distanza e si porta sull’1-0 nella serie. Come era successo nella partita di stagione regolare in terra campana, le bianconere hanno iniziato col piede giusto, però poi vengono condannate da alcuni errori pagati a carissimo prezzo. Questa volta non c’è bisogno del supplementare, ma ci si è andati molto vicini. Sotto gli occhi attenti del coach della Nazionale Andrea Capobianco, Valeria De Pretto sfoggia l’ennesima prestazione sontuosa (26 punti, 10 falli subiti e 22 di valutazione) che però non è sufficiente per portare a casa la posta in palio. Ora bisognerà far tesoro degli sbagli commessi, recuperare energie, e ripartire in gara-2 martedì prossimo, sempre in Campania, col solito piglio battagliero e magari con un po’ più di fortuna.

La Carispezia Arquati parte con un vivace sprint: subito 9-0 di parziale grazie ad un’arcigna difesa di squadra coniugata con buona precisione in attacco. Mattatrice in questo inizio d’incontro è Renata Brezinova: per lei 6 punti, ma saranno anche gli unici della partita. Nota stonata, i due falli in pochi istanti di Premasunac, che poi rimarrà in panchina fino al terzo quarto. Battipaglia segna solo su tiro libero, eccetto un canestro di Williams con fallo di Linguaglossa. Le campane lentamente rosicchiano qualcosina e chiudono la frazione sull’8-15 spezzino, con le bianconere che avevano anche raggiunto il massimo vantaggio di 11 lunghezze sul 13-2.

Nel secondo quarto la Treofan entra in campo con un’intensità diversa, e dopo alcuni tentativi a vuoto arriva al -3 (14-17) con un canestro di Orazzo, autrice di 4 punti in 3 minuti. Ma Spezia è viva e, trascinata da Valeria De Pretto con due segnature più fallo, conquista il +6. Nel finale di tempo Battipaglia spinge e si riavvicina fino al 19-22 dell’intervallo lungo, con un canestro da sotto di Williams e un libero di Policari. Quello che pesa però sul match delle bianconere è la situazione falli, con Linguaglossa già a quota 3 commessi, Benic, Premasunac e Nori a 2.

Il terzo quarto inizia con le polveri ancora bagnate, ma Battipaglia spinge di più e con intensità più alta: André fa valere la sua fisicità sotto canestro, mentre Sotiriou sorpassa. Le campane mettono così la testa avanti per la prima volta sul 28-26 e obbligano coach Barbiero al timeout. Al rientro è Valeria De Pretto a trascinare letteralmente le spezzine con 11 punti consecutivi, ma la Treofan rimane lì grazie ai canestri di Hamilton-Carter, che impatta sul 37 pari alla pausa.

Battipaglia sprinta già dai primi secondi dell’ultimo quarto e costruisce un 4-0 con Orazzo e Sotiriou, con Williams che continua a segnare anche successivamente. I tanti errori al tiro spezzini, Premasunac out per 5 falli, più un antisportivo fischiato a Striulli fanno sprofondare le bianconere sul -8, ma non è ancora finita. A Benic risponde Sotiriou, ma un parziale di 5-0 siglato da De Pretto-Striulli riavvicina le bianconere sul -3. La partita si gioca punto a punto e la tensione è altissima. Sotiriou segna ancora, la solita De Pretto risponde con due liberi, imitata da Linguaglossa: il capitano sigla il -1 (53-52) con meno di 30” da giocare. Porcu dalla lunetta fa 1/2 dopo aver rischiato di perder palla. Il finale è un thriller che però premia Battipaglia: al rientro dal timeout, con 3,2 secondi sul cronometro, Benic sbaglia la rimessa, intercettata da Williams, e così si infrangono i sogni di rimonta delle spezzine. È davvero un gran peccato per come si era messa la partita, sebbene ancora una volta le bianconere siano riuscite a resuscitare dopo aver subìto un brutto parziale. La Treofan si porta sull’1-0 nella serie, un risultato molto importante ma che lascia comunque tutti i giochi aperti. Gara-2 si giocherà martedì prossimo, 4 aprile, sempre al PalaZauli.

TREOFAN BATTIPAGLIA 54-52 CARISPEZIA ARQUATI LA SPEZIA (8-15, 19-22, 37-37)

BATTIPAGLIA: Orazzo 11, Chicchisiola ne, Porcu 1, Verona, Trimboli, Policari 1, Williams 8, Trucco, Vella, Carter Hamilton 14, André 9, Sotiriou 10. ALL. Riga.

LA SPEZIA: Striulli 8, Nori 4, Aldrighetti, Corradino, Premasunac 4, De Pretto 26, Brezinova 6, Bacchini, Benic 2, Linguaglossa 2. ALL. Barbiero.

Più informazioni su