laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Paita: “Vince Renzi anche in Liguria perchè la sua proposta è più unitaria”

Più informazioni su

Raffaella Paita, capogruppo Pd Regione Liguria.

GENOVA – Il congresso del Pd vede chiudersi oggi il confronto tra i circoli. A dati quasi definitivi la Liguria è in linea con la tendenza nazionale e vede la netta affermazione di Matteo Renzi e della sua proposta politica. Non si è verificato alcun ‘effetto Liguria ‘ né alcun ‘effetto Spezia”. Renzi vince nella provincia, con dati sorprendenti in Val di Vara, Riviera, Sarzana e Val di Magra. Anche nel Comune capoluogo, dove Orlando prevale, si evidenzia un calo della sua  mozione rispetto ai risultati ottenuti da Cuperlo all’ultimo congresso nazionale e il dato si allinea invece a quello emerso nel corso dell’ultimo congresso provinciale. Il dato della Spezia è anche il più alto in termini di affluenza. Nei circoli, tra gli iscritti della nostra regione vince inequivocabilmente Renzi e lo fa perché ha proposto una linea politica chiara, di una sinistra moderna, che accetta la sfida del cambiamento, rivendicando la propria tensione e cultura riformatrice, con proprie proposte, senza alcun senso di subalternità e senza nulla concedere ai populismi. Con un desiderio di ripartire più uniti e dunque più forti anche in previsione delle prossime amministrative, con l’obiettivo di invertire la tendenza e fermare la destra che sta governando la regione smantellando la sanità pubblica e facendo tornare indietro la Liguria.
Vince Renzi perché la sua è la proposta più unitaria, perché gli iscritti e i militanti del Pd vogliono un partito forte, unito, che ambisca governare e riformare la politica e la società italiana in nome del principio di più uguaglianza di opportunità, lottando contro la povertà e rompendo rendite e privilegi.
Ora al lavoro, perché il risultato dei circoli venga confermato alle primarie aperte del prossimo 30 aprile. Il nostro popolo vuole dare al Pd una leadership e una piattaforma politica capaci di vincere: quella di Matteo Renzi.
Da domattina l’impegno che ci attende è lavorare per questo obiettivo e per fare del 30 aprile, anche qui in Liguria, un momento di grande partecipazione e mobilitazione democratica.

Più informazioni su