laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Pellegrinaggio mariano a Castiglione Vara

Più informazioni su

LA SPEZIA – Il sole di una fresca mattina primaverile ha accompagnato il percorso dei quasi duecento pellegrini che ieri sono saliti a Castiglione Vara recitando il rosario per il pellegrinaggio mariano del primo sabato del mese.

02

“Mai un uomo ha parlato come parla quest’uomo!” dicono le guardie nella pagina del Vangelo letta durante la Messa.  «Di fronte al Signore Gesù – ha commentato il vescovo Luigi Ernesto Palletti – sorge una meraviglia, che porta a posizioni diverse.  “Che sia il Cristo?”, “No, dalla Galilea non può venire”, sono altre voci riportate dal Vangelo. «Anche noi ci troviamo di fronte ad una meraviglia nuova, ogni volta che sentiamo la Sua voce. Attraverso essa, giunge la verità necessaria per la conversione autentica.  La Sua parola è efficace e non se ne va senza aver portato frutto».

03

«Noi siamo chiamati ad ascoltare – ha proseguito monsignor Palletti -. A volte la Sua voce è dolce, a volte esigente, quasi dura. A volte ci porta amarezza. Ma dipende da noi, significa che non abbiamo ancora il cuore puro. La Sua parola lava, brucia. E’ il momento forte della conversione».

05

La pagina del Vangelo si chiude dicendo che “ciascuno torna a casa sua”. Tornano a casa sia le guardie, sia i farisei, che avevano detto loro che si erano lasciate ingannare. E torniamo a casa anche noi. «Dobbiamo ringraziare per il dono della fede, che ha aperto il nostro cuore. Ma c’è ancora molto da fare. Bisogna ricevere la Parola e portarla agli altri. La fede non è un privilegio ma una missione».

01

Monsignor Palletti ha concluso l’omelia invocando l’intercessione della Vergine Maria «per tante e sante vocazioni al sacerdozio». «E’ tramite i sacerdoti che tutto il popolo di Dio può celebrare l’eucaristia, così da poter portare, insieme, l’annuncio che salva».

Più informazioni su