laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Giuseppe Vacca presenta il suo libro “Modernità alternative – Il novecento di Antonio Gramsci”

Più informazioni su

LA SPEZIA – La Fondazione “Giorgio Amendola”, centro studi e ricerche sulla cultura, la formazione, l’innovazione politica e amministrativa organizza un avvenimento nella ricorrenza dell’80° anniversario della scomparsa di Antonio Gramsci.

Lunedì 10 aprile alle ore 17.30 presso la Sala del Camec di Piazza Cesare Battisti 1 alla Spezia, l’autore Giuseppe Vacca presenta il suo libro “Modernità alternative – Il novecento di Antonio Gramsci” e ne discute con Luca Basile Assessore alla Cultura e Istruzione Comune della Spezia e Moreno Veschi della Fondazione Giorgio Amendola.

Giuseppe Vacca è il principale studioso in Italia di Gramsci, dopo aver pubblicato una biografia sul pensatore sardo, oggi si cimenta sul pensiero politico di uno dei più importanti intellettuali del novecento.

“L’americanismo”, lo “stato nuovo” fascista, il comunismo sovietico” sono per Gramsci risposte alla crisi del vecchio ordine mondiale generata dalla grande guerra 14/18. Egli li raffigura, come tre protagonisti della modernità post-liberale , destinati a scontrarsi tragicamente tra loro. Analizzando gli avvenimenti della storia mondiale tra gli anni venti e anni trenta del secolo passato, Gramsci procede ad una revisione radicale del marxismo dando vita ad un nuovo pensiero. Antonio Gramsci su questi temi ricostruisce la critica ai principali sistemi politici del suo tempo, gettando nuova luce. Il pensiero di Gramsci, dunque, è importante anche per approfondire temi come il nazionalismo e il protezionismo (vedi Trump) che sono al centro attualmente del dibattito politico e della geopolitica del mondo.

Più informazioni su