laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Pierluigi Peracchini ha presentato la sua candidatura di centrodestra al NH Hotel foto

Più informazioni su

LA SPEZIA – Pierluigi Peracchini, candidato a sindaco per il centrodestra (con l’appoggio di Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia, La Spezia popolare) ha ufficializzato la sua candidatura della lista Cambiamoinsieme all’Nh Hotel gremito di iscritti e simpatizzanti. Laureato in sociologia con un master in Scienze dell’amministrazione, sposato con un figlio liceale, è funzionario Inail dopo aver ricoperto per dieci anni la carica di segretario provinciale Cisl. Peracchini è stato presentato dal Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e dai segretari nonché (alcuni) assessori regionali dei partiti che lo sostengono.

Toti-Peracchini

Il Presidente Toti ha fatto gli onori di casa con la sua connaturata verve di giornalista, da vero anfitrione. Ha ricordato come la giunta regionale sia stata partorita a La Spezia (lui e Giampedrone sono originari di Ameglia, Costa è stato sindaco di Beverino), una città che vanta uno dei golfi più belli del mondo e che per questo va valorizzata ad alti livelli. “Noi della Regione abbiamo bisogno di un interlocutore valido spezzino per realizzare i nostri progetti nella città – ha affermato – e Pierluigi ne possiede tutte le caratteristiche. Qui c’è una squadra che può vincere se gli elettori faranno la scelta giusta. Questa è la volta buona: ci sono ottime chances per vincere e cambiare rotta. Più si allarga la coalizione e lo spettro degli elettori più si può governare al meglio”.Peracchini ha esordito dicendo che è pronto per questa sfida che coinvolge tutti dagli zero ai cento anni.

“Si deve passare da una possibilità ad una opportunità – ha affermato – Il nostro progetto tocca i problemi di chi non ha lavoro, non ha casa, di chi crede in un turismo che porti linfa vitale all’economia, di chi spera nella solidarietà come tanti anziani soli, di chi vuole una città più pulita, decorosa, sicura, di chi vuole un centro storico più vivibile. Penso a rifare Piazza del mercato, a ridare slancio al Centro Kennedy abbandonato, a lanciare a livello internazionale l’industria nautica, a creare nuova occupazione a Fincantieri e nell’industria della difesa. Per realizzare tutto ciò dobbiamo fare squadra con la Regione e rapportarci coi vertici nazionali dei partiti. Siamo un gruppo serio dove ognuno ha messo da parte i suoi interessi particolari per lasciare spazio a quelli della squadra”.

Quindi il neo candidato è stato presentato da Andrea Costa, assessore regionale esponente di La Spezia popolare, da Sandro Biasotti ex Presidente Regione Liguria di Forza Italia, dall’assessore regionale Edoardo Rixi della Lega Nord, da Alessandro Rosson di Fratelli d’Italia. Un appoggio sincero e concreto è venuto da questi esponenti politici che daranno forza alla coalizione ancora aperta ad altre forze che vorranno aderire al progetto di Peracchini. Tutti all’unisono hanno sostenuto che gli impegni di campagna elettorale si dovranno tradurre in fatti concreti come sta facendo la giunta regionale. E tutti hanno ribadito che questa è l’occasione buona per cambiare colore a La Spezia e che i cittadini non possono lasciarsi sfuggire. Insomma, questa potrebbe essere davvero la volta buona – hanno sostenuto – per dare veramente una svolta alla città. Un’occasione da non perdere.

Simona Pardini

Più informazioni su