laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Un’Ondata di Liguria al Fuorisalone, Giuseppe Gusinu e il suo stile marino sbarcano a Milano

Più informazioni su

Giuseppe Gusinu è approdato anche al Fuorisalone di Milano in collaborazione con “Nina for the dogs”.

Il giovane ecclettico artista spezzino presenta per la prima volta una sua creazione durante la Design Week 2017, portando così alla ribalta il suo stile naturalistico e fanciullesco.

Dal 4 al 9 aprile, presso lo Spazio Tadini di Milano, è possibile visitare l’esposizione “Design solidale”, un’idea a sostegno degli animali, curata da Angela Resina, designer e founder del progetto Nina for the Dogs.

Nina, una riproduzione fedele del suo piccolo cagnolino, è stata per l’occasione rivestita dal tratto elementare e spensierato di Gusinu, trasformando così un oggetto di design in una vera e propria installazione capace di simboleggiare il ritorno della natura, fondendo il verde della Palmaria e l’azzurro del Golfo dei Poeti in poche pennellate.

Completamente Made in Italy, ogni esemplare di Nina è realizzato con miscele di resine e polveri di marmo, in svariati colori ed effetti oro, argento, bronzo, trasparente, fino alla versione più preziosa con il mantello in foglie d’oro.

BIOGRAFIA

Giuseppe Gusinu, nato a La Spezia nel 1977, compie gli studi artistici presso la città di Carrara ed inizia la professione artistica nel 2001.

Ispirato da alcuni maestri contemporanei come Gino Bellani ed Enrico Paulucci ha iniziato ad apprezzare l’amore per il territorio ed il gusto per i soggetti paesaggistici cimentandosi con un proprio linguaggio e segno pittorico caratterizzato da colori squillanti in una sintesi cromatica riconducibile ad un personale stile quasi pop art.

I suoi soggetti sono legati a ricordi d’infanzia più autentici immersi nella natura incontaminata dell’Isola Palmaria in cui ha vissuto la sua giovinezza.

Lo stesso critico Valerio Cremolini dice di lui: “Gusinu fissa con la sua vivace tavolozza innumerevoli attimi fuggenti, unitamente alla matissiana “joie de vivre”, splendidi colori si mescolano negli estrosi lavori del giovane pittore, protagonisti di un percorso creativo che custodisce quella stessa speciale “estate dell’anima” riconosciuta alla straordinaria testimonianza di Enrico Paulucci.

Anno importante per il suo percorso artistico è stato il 2006 con la realizzazione di un progetto pittorico nel Reparto di Neurochirurgia presso l’Istituto Giannina Gaslini di Genova dove ha preso consapevolezza dell’uso dell’arte come mezzo terapeutico, attraverso un sapiente accostamento cromatico finalizzato al benessere dei pazienti.

Negli anni partecipa a numerose mostre personali e collettive, tra cui:

2007 Cinque Terre Personale “Mare Nostrum” presso il Castello di Riomaggiore

2008 Lerici Personale presso il Castello di San Terenzo di Lerici;

2009La SpeziaPersonale “Gusinu e la Marineria”, per la della Festa della Marineria

2010Le GrazieEsposizione presso i Cantieri Navali Valdettaro per la manifestazione

velica “Sulle rotte di Imperia”;

2011La SpeziaEsposizione all’interno della mostra dal titolo “Memoria

Sommersa” presso il CAMeC, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea

2012Biennale di Architettura di Venezia – Esposizione presso “La Casa Sensoriale

Domotica” Pad. Italia con il progetto di una seduta in legno a forma di manta

Fortezza da Basso di Firenze – Esposizione per l’evento “Moda d’Amare”

         Londra – Collettiva presso Vibe Gallery

2013Firenze Fondazione Kennedy – Esposizione in una mostra sui diritti dell’uomo

2014 Cannes Palais des Festival – Invitato a “Mare di Moda”, dove realizza un’opera

pittorica dal titolo Palme donata al reparto pediatrico di Cannes;

2015 Milano EXPO 2015 – Personale in rappresentanza della Regione Liguria per la

Coldiretti;

2016 Genova Galata Museo del Mare – Personale “Le vie del mare

Barcellona Istituto Italiano di Cultura Espone per Artour-o Il Must, Museo

Temporaneo di Barcellona

Più informazioni su