laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

165° Anniversario della Fondazione della Polizia

Elenco dei premiati. 

“ATTESTATO DI PUBBLICA BENEMERENZA AL MERITO CIVILE al VICE SOVRINTENDENTE Paolo CHERCHI e all’ASSISTENTE CAPO Alessandro LEO

con la seguente motivazione:

Con pronta determinazione, raggiungevano una famiglia bloccata all’interno della propria abitazione da una frana causata da un’eccezionale ondata di maltempo. Immersi fino alla vita nel fango, nonostante la fortissima corrente, caricavano in spalla i componenti della famiglia e li portavano in salvo. Chiaro esempio di non comune senso del dovere e di virtù civiche.

Arcola (SP), 23 Dicembre 2010.

_MG_3671

“ATTESTATO DI PUBBLICA BENEMERENZA AL MERITO CIVILE all’ASSISTENTE CAPO Massimo ORLANDI e al COLLABORATORE TECNICO CAPO Natascia PIGONI

con la seguente motivazione:

Con generoso slancio non esitavano a recarsi presso uno stabile, dove in un appartamento era divampato un incendio, prodigandosi per la messa in sicurezza dell’impianto del gas e riuscendo a trarre in salvo tre persone, di cui una disabile. Chiaro esempio di non comune senso del dovere e di virtù civiche.

La Spezia, 01 Settembre 2009

_MG_3659

“ATTESTATO DI PUBBLICA BENEMERENZA AL MERITO CIVILE all’ASSISTENTE CAPO (in quiescenza) Massimo NIOI con la seguente motivazione:

Con pronta determinazione, si adoperava per aiutare le persone coinvolte da un movimento franoso causato da un’eccezionale ondata di maltempo che aveva investito un distributore di carburante, facendo successivamente evacuare l’intera zona. Chiaro esempio di non comune senso del dovere e di virtù civiche.

Arcola (SP), 23 Dicembre 2010.

_MG_3680

“LODE all’ASSISTENTE CAPO Aldo COMIDA con la seguente motivazione.

Per l’impegno profuso nell’espletamento di un’operazione di soccorso a favore di un bambino di 2 anni che rischiava di soffocare a causa dell’ostruzione delle vie respiratorie, per la presenza di un boccone di cibo.

La Spezia, 9 Aprile 2015.”

_MG_3678

“LODE all’ISPETTORE CAPO Luciano MALATESTA, all’ASSISTENTE Stefano CHIODO, con la seguente motivazione

Partecipavano ad un’attività di Polizia Giudiziaria che consentiva di assicurare alla giustizia un soggetto resosi responsabile dei reati di lesioni gravissime ed omissione di soccorso. Davano prova, nella circostanza, di capacità professionali.

La Spezia, 3 Ottobre 2015.”

 _MG_3700

SPEAKER: “LODE all’ASSISTENTE CAPO Andrea GROSSI, all’ASSISTENTE CAPO Jonathan D’APRILE, all’ASSISTENTE Riccardo GIANI,

con la seguente motivazione:

Dando prova di determinazione operativa, si distinguevano in un’attività di Polizia Giudiziaria che si concludeva con l’arresto di un cittadino di nazionalità marocchina, responsabile di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.

Vezzano Ligure (SP), 19 Settembre 2015.”

_MG_3676