laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Convegno Confartigianato su Airbnb e sharing economy

Più informazioni su

Aperto uno sportello per la ricettività diffusa in forma imprenditoriale. 13.000 annunci in Liguria, quadruplicati dal 2014 al 2016. 

LA SPEZIA – Un turista consapevole, proveniente da Francia, Stati Uniti, Germania e Inghilterra, di età media tra i 30 e 40 anni: questo è l’identikit del turista che utilizza Airbnb come è emerso dalla relazione del Market Manager Airbnb Michele Arisi al convegno organizzato da Confartigianato Turismo e Rete Alto Tirreno che si è tenuto presso la sala multimediale di Tele Liguria Sud. L’incontro animato dalla giornalista Selene Ricco è stato introdotto da Paolo Figoli, Presidente Confartigianato La Spezia che ha evidenziato che la piccola impresa nel nostro territorio rappresenta il 94,7% del tessuto produttivo e impiega il 58,5% di tutti gli occupati. “Confartigianato è impegnata nel turismo ormai da anni – ha detto Figoli – lo dimostra la costituzione di consorzi e reti di imprese nel settore, oggi vere e proprie eccellenze del territorio: Consorzio Navigazione Golfo dei Poeti, Coop. Guide Turistiche, Consorzio Affittacamere e la recente Rete Alto Tirreno. Oggi il turismo è la prima industria della nostra regione e genera un effetto moltilicatore su tutti gli altri settori ad iniziare dal comparto delle costruzioni e dei servizi”.

1

Sul tema della sharing economy e delle nuove opportunità per la ricettività diffusa sono poi intervenuti, Roberto Cozzani, Presidente Consorzio Affittacamere “Welcome to La Spezia” e Gianluca Giannecchini, esperto marketing turistico che hanno tracciato l’evoluzione del settore, il ruolo delle OTA, online travel agency, snocciolato alcuni numeri sulla crescita delle presenze e comparato. Seguitissimo l’intervento di Michele Arisi, Market Manager Airbnb che ha spiegato la nascita della piattaforma nel 2007 a San Francisco e la sua crescita esponenziale in tutti i continenti con annunci in 65.000 città e 190 paesi. Il giovane manager ha illustrato come promuovere al meglio l’attività ricettiva attraverso annunci gratuiti su una piattaforma web di prenotazione affidabile e sicura. “In Italia – ha affermato Arisi – gli annunci sono 280.000 (l’italia è oramai il 3° mercato mondiale nel settore) e 13.000 annunci in Liguria (quadruplicati dal 2014 al 2016). Su Airbnb gli annunci sono gratuiti, la piattaforma offre un’assicurazione, supporto alla creazione annunci e una commissione bassa che va dal 3-5%”. Tra i consigli degli esperti a convegno, tante foto di qualità, per presentare e valorizzare i servizi effetivi; un prezzo in linea con il mercato di riferimento (Airbnb suggerisce un prezzo medio che può essere modificato) e una recensione verificata di entrambe le parti. In conclusione è stato proiettato un videomessaggio di Carlo Fidanza, Commissario Straordinario Agenzia Regionale per la promozione turistica “In Liguria” che si complimentava con gli organizzatori e sottolineava la necessità di promuovere le esperienze e le emozioni uniche che la Liguria può offrire. Nel corso del dibattito molte domande del pubblico su aspetti autorizzativi e fiscali sono state rivolte al funzionario del settore servizi turistici territoriali della Spezia, Riccardo Tinfena e alla Responsabile Fiscale Confartigianato, Katia Orsetti.

Confartigianato Turismo ha attivato un apposito sportello per la presentazione delle pratiche di attività in forma imprenditoriale per B&B, Cav e Affittacamere, per informazioni e appuntamenti tel. 0187.286655-11 oppure all’indirizzo e-mail: turismo@confartigianato.laspezia.it

Più informazioni su