laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Frankenstein a Genova

Più informazioni su

“Frankenstein a Genova” è una maratona di spettacolo e cultura che il 29 aprile 2017 ricorda il mostro inventato da Mary Shelley 200 anni fa, nel 1817. L’essere deforme, che si incrudelisce per disperazione, ha modificato l’immaginario occidentale dando origine a tutte le storie di fantascienza moderne fino agli attuali robot, cyborg, replicanti: è infatti il primo essere nato in laboratorio grazie al dottor Frankenstein, appunto. Sono un centinaio i film di cui il terrificante essere senza nome è protagonista fin dal 1910, migliaia le rappresentazioni teatrali, i musical, gli studi, i libri, le parodie (chi dimentica Frankenstein jr di Mel Brooks?), i fumetti che lo hanno raccontato.

Attori, studiosi, musicisti, scienziati a Genova daranno vita a una giornata, ideata da Silvia Neonato e Carla Sanguineti, in cui si parlerà di Mary Shelley e del suo soggiorno in città nel 1822/23: si leggeranno parti dei suoi scritti ed effettueranno esperimenti scientifici in voga all’epoca e visti dalla Shelley a Londra, esperimenti che la ispirarono, neppure ventenne, per la sua creatura non nata da donna.

Il convegno a ingresso libero si svolge a Palazzo Tursi (via Garibaldi) dalle 16 in poi, grazie all’ospitalità del comune di Genova e sarà preceduto da un laboratorio scientifico-mostruoso per adulti e bambini. I relatori Umberto Basevi, Nadia Robotti, Margaret Rose e Giuseppe Sertoli illustreranno il percorso di Frankenstein a teatro, in letteratura, al cinema e nella scienza. Sulle scale del palazzo l’attrice Susanna Salvi e il poeta Angelo Tonelli, nei panni di Mary e Percy Shelley, leggeranno passi delle loro opere, accompagnati dagli allievi del liceo musicale Pertini.

Per visitare i luoghi dove Mary Shelley ha vissuto a Genova, nella villa vicina a quella di lord Byron, dopo la morte del marito Percy naufragato nel mare ligure, l’appuntamento è alle 10,30 in via Albaro 9 (prenotazione obbligatoria presso l’Associazione Genova Cultura, 010/3014333 oppure 329/1152682).

Per conoscere la storia di Frankenstein e del suo mostro, in allegria, si effettua anche un tour itinerante adatto alle famiglie che parte alle 14,30 dal Porto Antico davanti al galeone e si conclude a Palazzo Tursi un’ora dopo. Animatori gli attori della compagnia L’amour burlesque (prenotazione obbligatoria presso l’Associazione Genova Cultura, 010/3014333 oppure 329/1152682).

Organizzazione: Comune di Genova, Associazione Amiche e amici di Mary Shelley, Società italiana letterate, Associazione Genova Cultura.

Musica degli allievi del liceo musicale Pertini di Genova. Abiti degli attori dell’istituto Einaudi Chiodo della Spezia.

Celebrazioni per il bicentenario di Frankenstein

Sabato 29 aprile 2017

Frankenstein a Genova 

LA GENOVA DI MARY SHELLEY

ore 10,30 – Via Albaro 9

conferenza itinerante e visita guidata con Silvia Neonato a Villa Negrotto dove ha abitato Mary Shelley

a cura dell’Associazione Genova Cultura

Prenotazione obbligatoria al numero 010/3014333 oppure 329/1152682

STORIA DI FRANKENSTEIN

ore 14,30 – Porto Antico (davanti al Galeone)

Tour itinerante nel Centro Storico con gli attori della compagnia  L’amour burlesque

ore 15,30 – Palazzo Tursi – Ex Bookshop

Laboratorio mostruoso-didattico sperimentale per grandi e piccini

a cura dell’Associazione Genova Cultura

Prenotazione obbligatoria al numero 010/3014333 oppure 329/1152682

Mary Shelley a Palazzo Tursi

INCONTRO ANIMATO

Ore 16

Letture con Susanna Salvi e Angelo Tonelli

Musica a cura degli allievi del Liceo Musicale Statale “Sandro Pertini”

CONVEGNO

Introduce Carla Sanguineti, Amiche e amici di Mary Shelley

Intorno a Mary Shelley: di padri e di madri, di mostri e di vampiri…

Giuseppe Sertoli , Università di Genova

Mary Shelley e Frankenstein: raccontare per indizi

Nadia Robotti , Università di Genova,

La scienza ai tempi di Frankenstein

Margaret Rose, Università di Milano,

Frankenstein a teatro, dall’Ottocento a oggi

Umberto Basevi

Sbatti il mostro sullo schermo

Coordina Silvia Neonato giornalista, già presidente della Società delle Letterate

Ingresso libero

Più informazioni su