laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Alessandro Crudeli ci presenta l’Óquei Clube de Barcelos

Più informazioni su

A Sarzana la parola Barcelos in questi giorni si può tradurre con la parola italiana SOGNO, il sogno di aver raggiunto un traguardo storico per la formazione ligure, la FINAL FOUR di COPPA CERS. Il 29 Aprile la squadra ligure allenata da Francesco Dolce giocherà la partita più importante della sua storia, sarà importante mantenere alta la concentrazione e provare a rincorrere quel sogno chiamato finale, e chissà che un semplice sogno non si tramuti in realtà! (nella foto la formazione Portoghese dell’ Óquei Clube de Barcelos).

SARZANA – A Sarzana la parola Barcelos in questi giorni si può tradurre con la parola italiana SOGNO, il sogno di aver raggiunto un traguardo storico per la formazione ligure, la FINAL FOUR di COPPA CERS.

Il destino ancora una volta mette di fronte ai liguri una formazione Portoghese, dopo lo Sporting Lisbona lo scorso anno, l’Hoquei Clube de Turquel quest’anno nei quarti di finale, ecco che arriva una delle formazioni più blasonate e importanti del campionato portoghese: L’ Óquei Clube de Barcelos !

La formazione lusitana è delle più temibili, è al quinto posto in campionato dietro solamente alle super potenze, Oliveirense, Benfica, Sporting e Porto; può vantare delle bocche di fuoco incredibili, come Alavaro Morais detto “Alvarinho”, viene dalla scuola hockeystica del Porto è la super rivelazione del campionato con 26 gol marcati, e sembra che a fine stagione tornerà proprio a casa, tra le fila dei Dragoni, il Barcelos ha anche giocatori del calibro di Reinaldo “O Rei” Ventura, il giocatore di maggior prestigio della formazione biancoazzurra, con un passato ricchissimo di trofei conquistati nelle fila del Porto, e con in bacheca anche una Coppa CERS, conquistata proprio lo scorso anno con la maglia del Barcelos. Non vanno sottovalutati neanche gli altri giocatori ovviamente, a partire dall’ottimo portiere Ricardo Silva, e altri giocatori potenzialmente molto pericolosi come Luis Querido (13 reti stagionali), Hugo Costa (10) e João Guimaraes “Joca” (10). In campionato, il Barcelos, in casa è stato sconfitto soltanto una sola volta (4-3 contro l’Oliveirense della conoscenza italiana Pablo Cancela), poi è riuscito a sconfiggere Porto (4-3), Sporting (per ben 7-3) e a imporre un pareggio spettacolare per 6-6 al Benfica. Fuori casa, il Barcelos soffre un po’ di più, avendo perso 3 volte (contro Benfica, Porto e la non irresistibile Riba D’Ave) e pareggiato 1 volta (contro il Paço de Arcos).

Il Barcelos è sempre stata considerata una potenza del campionato portoghese, nel suo palmares vanta 3 campionati nazionali vinti, l’ultimo nella stagione 2000/2001; 4 Coppe del Portogallo; 4 Supercoppe Portoghesi; 1 Coppa dei Campioni; 1 Coppa CERS; 1 Coppa Intercontinentale; 1 Coppa delle Coppe e 1 Coppa Continentale. Nella storia del Barcelos troviamo anche campioni italiani che hanno vestito la maglia della squadra portoghese, come ad esempio Roberto Crudeli e i fratelli Bertolucci.

I giocatori del Sarzana hanno l’occasione di scrivere la storia il 29 Aprile alle ore 18:30 al PalaBarsacchi di Viareggio, dove appunto si disputerà la semifinale della Final Four di Coppa CERS, ci sarà bisogno di tutto il supporto dei tifosi di Sarzana, che dovranno arrivare a Viareggio carichi e pieni di entusiasmo.

Non sarà una sfida facile sicuramente, l’ago della bilancia punta verso la formazione portoghese, ma come dice sempre il presidente del Sarzana, Maurizio Corona, SE CREDI IN TE STESSO TUTTO PUO’ SUCCEDERE !

Sognare una finale non costa niente, quindi proviamoci tutti insieme! Il 29 Aprile la squadra ligure allenata da Francesco Dolce giocherà la partita più importante della sua storia, sarà importante mantenere alta la concentrazione e provare a rincorrere quel sogno chiamato finale, e chissà che un semplice sogno non si tramuti in realtà!

Più informazioni su