laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Musica senza permesso e due lavoratori sorpresi dalle forze dell’ordine in nero durante la movida del sabato sera

Più informazioni su

LA SPEZIA –  Raffica di sanzioni a gestori di locali notturni e lavoratori pizzicati in nero. E’ il bilancio di un’operazione di polizia che si è svolta ieri sera sotto le direttive del questore Francesco Di Ruberto con particolare riferimento ai locali pubblici. Al lavoro squadra della Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Municipale, Guardia di Finanza e personale del servizio igiene alimentare dell’Asl 5 e dell’ispettorato del lavoro.

Dieci locali pubblici passati al setaccio e tre di questi sono stati presi di mira per la musica ad alto volume: i gestori erano privi di autorizzazione. A ciascuno dei commercianti è stata elevata una multa di 516 euro a testa, con la segnalazione all’ufficio commercio del Comune capoluogo che limiterà gli orari di apertura e chiusura serale.

In un locale dell’Umbertino gli inquirenti hanno verificato la mancanza della tabella che doveva riportare gli orari di attività dell’esercizio: in questo caso al titolare è stata elevata un’altra multa di 516 euro. All’interno inoltre si trovavano due extracomunitari di nazionalità dominicana trovati sprovvisti di permesso di soggiorno, segnalati in  Questura. Uno dei tre locali che si trova nel centro cittadino è stato preso di mira anche per la mancanza della tabella che indica gli  ingredienti, per cui il gestore è stato multato di mille euro.

Stangata infine da 1.500 euro per il gestore di un locale del centro storico: gli investigatori hanno verificato la presenza di due lavoratori privi di assicurazione: il titolare del locale dovrà mettere mani al portafogli entro 48 ore perché non venga chiusa temporaneamente l’attività.

Più informazioni su