laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Forcieri scocca la freccia: “Mi candido a Sindaco”

L’annuncio a sorpresa arriva alle 16 e 30 in una conferenza stampa al Bar Centrale: “Convinto dalla mobilitazione spontanea della gente. Lontani dalle logiche di centro sinistra e destra, andremo al ballottaggio.” L’oncologo Franco Vaira capolista. Blu economy, sviluppo e crescita i cardini del programma. 

Forcieri sindaco

LA SPEZIA – Tanto tuonò che piovve: dopo i rumors delle scorse settimane, Lorenzo Forcieri ha sciolto i nodi, accettando di correre alla carica di primo cittadino di La Spezia.

In un Bar Centrale stracolmo, l’ex Presidente dell’Autorità portuale è stato presentato dalla giovane Margherita Freccia, ventitreenne candidata di una delle due liste a sostegno di Forcieri, “Avanti per Spezia” e “Spezia al lavoro”.

Accanto a lei, l’oncologo Franco Vaira, capolista, sino a poche settimane fa potenziale candidato del centro sinistra.

Proprio contro il Pd, Vaira si è scagliato accusando i vertici spezzini di scarsa democrazia, avendo detto no alle primarie:

” Il centro – sinistra non esiste più – ha affermato l’oncologo – ecco il motivo del mio sostegno a Forcieri, nato, assieme a tanti altri, grazie ad una mobilitazione spontanea. Una candidatura trasversale, plurale e autorevole, accompagnata da giovani e professionisti. Insomma, una lista realmente civica – ha concluso Vaira – a differenza di tutte quelle esperienze che di civico non posseggono nulla. ”

A concludere la giornata il tanto atteso intervento del neo candidato Sindaco: “Ho ponderato molto su questa scelta – ha esordito Forcieri – non voglio fare nessuna polemica con il Partito Democratico, alla cui nascita ho anch’io contribuito, ma la gente ha bisogno di risposte. Basta con l’autoreferenzialità, dobbiamo dare fiducia ai cittadini. E’ per questo motivo – ha proseguito l’ex Presidente dell’A.P. che metto a disposizione il mio entusiasmo, il mio spirito di sacrificio, le mie competenze, per costruire dal basso una nuova classe dirigente, realmente al servizio delle istanze cittadine.”

Forcieri – sicuro di andare al ballottaggio, dove, in caso contrario, ha affermato che non farà alleanze con nessuno – si è quindi soffermato sul futuro di Spezia, sottolineando come il programma verterà su sviluppo, crescita, sicurezza nelle periferie, abbellimento degli spazi pubblici e un sogno nel cassetto: trasformare la città nella Amburgo del Mediterraneo, in un’ottica di blu economy.

Infine, l’imperativo categorico: ” Mi impegnerò – ha concluso Forcieri – affinchè nei prossimi cinque anni non un decilitro di fogna termini nel Golfo. La nostra è una battaglia di civiltà. ”

Seguiranno, a breve, la raccolta delle firme e la presentazione dei 64 candidati per quella che, a tutti gli effetti, è la candidatura più attesa, temuta, criticata e chiacchierata.

Andrea Licari