laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Manfredini sul commercio: “Necessaria una politica di sostegno”

Più informazioni su

Paolo Manfredini, candidato a sindaco del Centrosinistra.

LA SPEZIA – Il commercio in questo tempo è certamente il settore più esposto alla crisi economica. Infatti alla compressione della capacità di spesa, frutto della crisi, si aggiunge la contrazione dei consumi dovuta alle emotività del momento. È infatti sufficiente un telegiornale angosciante per avere riscontro nel ‘cassetto dell’esercente’. È quindi necessaria una politica di sostegno.

Secondo il candidato a sindaco del Centrosinistra Paolo Manfredini, occorre incentivare, sostenere, aiutare il piccolo commercio, stretto tra crisi e grande distribuzione. In che modo? Innanzitutto è necessario sospendere l’ingresso di altre grandi superfici di vendita nel territorio comunale dando attuazione al PUC.

Occorre favorire anche con sgravi fiscali la riapertura di esercizi di vicinato nei quartieri e nelle zone collinari.

C’è bisogno di valorizzare la piccola distribuzione come grande centro commerciale naturale rendendo ancora più stringenti gli elementi del piano del commercio che prevedono il divieto di aperture di attività che non concorrono a definire e a esaltare l’eccellenza commerciale del nostro centro storico.

Serve inoltre favorire con politiche adatte l’accesso al credito congiuntamente alla diminuzione degli affitti per i fondi commerciali.

Concordare con le associazioni e operatori iniziative, eventi e attività per rilanciare il commercio sia in centro che nei quartieri.

Aumentare il decoro e l’accoglienza della nostra città favorendo e instaurando collaborazioni con i commercianti che possano richiedere sgravi fiscali in cambio di un loro impegno a favore del decoro.

Implementare il numero di parcheggi trattando con la Marina Militare, l’utilizzo dell’area all’interno dell’Arsenale militare di Porta Sprugola al fine di avere sosta a rotazione a basso costo.

Valorizzare il mercato di Corso Cavour con adeguate promozioni e iniziative. Occorre inoltre prevedere e finanziare un intervento di riqualificazione che senza interrompere l’attività degli operatori possa prevedere chiusure anche parziali del perimetro della piazza, garantendo così una maggiore igiene e funzionalità.

Qualificare e migliorare i mercati del martedì e venerdì anche attraverso una loro concordata ristrutturazione tesa ad aumentare la loro portata qualitativa e una maggiore funzionalità divenendo così elementi di valore aggiunto all’implementazione del turismo.

Più informazioni su