laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Caduta dei capelli: il trapianto non è una cura

Più informazioni su

Affrontare la calvizie e la caduta con un trapianto di capelli? Un semplice palliativo che non rappresenta una cura, ma solo un modo per aggirare il problema. Purtroppo questa soluzione, oltre ad essere abbastanza costosa, non risolve i problemi di perdita dei capelli, dimostrandosi solo una scappatoia temporanea. E non è un caso che, oggi, gli italiani si stiano accorgendo che un trapianto può essere invece sostituito da una serie di terapie rigenerative e di prodotti che, al contrario, agiscono direttamente sull’attività dei follicoli piliferi, dimostrandosi dunque molto più efficaci.

Trapianto di capelli? Non è una cura

Per quale motivo il trapianto di capelli non è una cura? Chi affronta questa operazione, sa benissimo che la sostituzione dei capelli ed il loro trapianto potrebbe non attecchire, portando nel giro di pochi mesi ad una nuova caduta massiccia dei capelli. Ed ecco perché sono davvero numerosi gli italiani che rinunciano a questa possibilità, apparentemente così attrattiva. Ma la possibilità che il trapianto non funzioni è solo uno dei tanti limiti di questa terapia chirurgica, dato che sono soprattutto gli effetti negativi post-trapianto a spaventare chi riflette su questa soluzione: come ad esempio lo shock portato ai bulbi piliferi, che potrebbero chiudersi per sempre, far cadere i capelli innestati e persino impedire la futura ricrescita naturale dei restanti.

La calvizie: trattamenti efficaci

Oggi il mercato presenta dei trattamenti pensati proprio per chi soffre di alopecia e calvizie, come ad esempio l’integratore in compresse Bioscalin Energy: ricco di principi attivi come la caffeina, l’arginina e la carnitina, dunque ideale per nutrire il capello alla radice e per favorire la sua ricrescita con una struttura forte e resistente. Anche l’alimentazione è un importante salvagente per chi soffre di caduta dei capelli: cibi come il riso, il frumento, i cavoletti di Bruxelles, gli spinaci e le melanzane possono essere paragonati a veri e propri alimenti anti-caduta. Da sottolineare, poi, l’importanza delle proteine contenute dalla carne rossa, dal fegato di pollo e dal pesce azzurro (ricco di Omega 3).

Come prevenire la calvizie?

Prevenire la calvizie e possibile, a patto di adottare delle routine che possano evitare di stressare i capelli. Ad esempio, il corretto uso del phon è decisivo: mai avvicinarlo troppo alla chioma, e mai utilizzare temperature eccessivamente elevate. Meglio evitare le piastre per capelli, che potrebbero danneggiare seriamente i fusti del capello, ed è anche consigliabile evitare trattamenti di bellezza come la permanente. Infine, altre abitudini sconsigliate sono le acconciature a coda di cavallo, le tinture a base di sostanze chimiche e la decolorazione.

Più informazioni su