laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Donazione arredi al Day Hospital della Medicina Interna dell’Ospedale San Bartolomeo

Più informazioni su

SARZANA – Continua l’attenzione del territorio nei confronti di Asl5, ne sono testimonianza le diverse iniziative benefiche che si sono avvicendate in questi anni.

Tre poltrone relax a movimento sincronizzato sono state donate alla Struttura Complessa di Medicina Interna dell’Ospedale San Bartolomeo – diretta dal Dott. Giovanni Berisso – per le cure relative al DAY HOSPITAL, dall’Associazione San Vincenzo O.T.O. Melara e dall’Associazione Volontari Ospedalieri (A.V.O.) Sarzana.

Il progetto nasce in OTO MELARA i cui operatori hanno voluto ricordare una collega ricoverata in quel reparto.

“Spesso accade che un evento diventi un “alibi” per donare – afferma il sig. Voltolini, presidente della SAN VINCENZO OTO MELARA – e questo è quanto accaduto durante il ricovero di una nostra collega che purtroppo è venuta a mancare. Abbiamo ritenuto che il modo migliore di ricordarla fosse quello di donare al reparto delle poltrone per le cure relative al Day Hospital. Per chiedere consiglio è stata contattata l’A.V.O. di Sarzana e da questo incontro è nato un meraviglioso sodalizio.Un’esperienza, continua Voltolini, di condivisione e collaborazione particolare, la stessa intesa di coloro che guardano nella stessa direzione: quella dell’aiuto al prossimo, della vicinanza alle persone malate, a coloro che soffrono”.

L’Associazione SAN VICENZO OTO MELARA opera da quasi 50 anni all’interno del sito industriale spezzino cercando di mitigare le situazioni di bisogno della città intervenendo anche in occasioni straordinarie. Sul territorio locale si cimentano in progetti mirati e specifici come donazioni ai reparti dell’Asl5, e per i meno fortunati.

L’A.V.O. di SARZANA opera da anni all’interno della Struttura ospedaliera di Asl5 per alleviare i disagi fisici e psicologici delle persone malate e cercano di rendere quanto più possibile confortevole la permanenza dei malati e dei loro familiari.

La Direzione di Asl 5 e il Dottor Giovanni Berisso ringraziano le Associazioni che hanno permesso tale donazione.

Più informazioni su