laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Presentato il libro di Salvatore Balestrino “RSU Oltre la sigla”

LA SPEZIA – E’ stato presentato nel Salone multimediale di Teleliguriasud il libro “RSU – Oltre la sigla” a cura di Salvatore Balestrino segretario regionale UILTEC (spezzino) e Papik Dal Degan. Un libro che ripercorre la storia della RSU UIL appassionante ed avvincente. In apertura un video con la canzone Il cielo è sempre più blu di Rino Gaetano. Nadia Maggiani, segretaria provinciale UIL, nel suo discorso introduttivo ha sottolineato che “il sindacato sarà sempre in mezzo ai lavoratori. Il libro è dedicato a due capisaldi della UIL scomparsi, Walter Andreetti e Gianfranco Vecchio. Occorre rispettare le regole del lavoro in base al contratto nazionale ma anche sostenere le decisioni ogni giorno sul luogo di lavoro contro gli attacchi attuali alla dignità dei lavoratori. Il mondo del sindacato nel futuro sarà insostituibile. Le conquiste della RSU non possono essere cancellate. Il libro è una guida per creare una grande rappresentanza sindacale”

Quindi Antonio Carli rappresentante sindacale UILTEC Liguria si è soffermato sul percorso da fare attraverso la comunicazione con la quale si deve rafforzare il rapporto con le persone. La parola è poi passata a Rosanna Pucci segretaria organizzativa UILTEC nazionale la quale ha affermato che la UILTEC, nata quattro anni fa, è diventata una categoria che da lustro alla UIL. “Quando le scelte vengono fatte con determinazione – sosteneva – i risultati si vedono. E Salvatore lavora così, con passione e determinazione. Il libro è frutto di un sindacato a rete che da lustro alle persone”. Dietro la spinta delle domande puntuali di Filippo Paganini (Presidente ordine ligure giornalisti), il segretario nazionale UILTEC Paolo Pirani si è dilungato in un excursus sulla panoramica economica nazionale inserita in un contesto europeo.

2

“Stiamo attraversando una delle crisi economiche più profonde in Occidente – ha affermato – che ha cambiato la geografia geopolitica e le dinamiche dei popoli. In Europa c’è la percezione di persone che considerano le dinamiche politiche negativamente e per questo sono nati movimenti populisti. In Italia ultimamente si è avvertita una leggera ripresa nonostante rimangano le diseguaglianze, ci sia un generale impoverimento come nel caso dei pensionati, è aumentata la distanza tra le varie regioni, esistono divisioni all’interno delle famiglie, c’è un divario tra le giovani generazioni e le più vecchie, si è allargata la fascia dei lavoratori poveri. Uscire da questa austerity si può facendo un’operazione semplice: con una politica tesa a valorizzare il valore di scambio dell’euro attraverso la lotta all’inflazione e far crescere la ricchezza distribuendola in modo equanime. Anche attraverso investimenti pubblici in modo intelligente. C’è bisogno di una realtà collettiva di rappresentanza come fa il sindacato. Una battaglia che dovrà confrontarsi coi cambiamenti epocali”

Alla presentazione erano presenti i candidati a sindaco Pier Luigi Peracchini e Paolo Manfredini. Segno che la UILTEC all’interno della UIL svolge un ruolo di tutto rispetto con una metodologia di lavoro importante per risolvere i problemi dei lavoratori.

Simona Pardini