laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Buongiorno dalla Tappa 11 del Giro d’Italia

Più informazioni su

È il giorno del tappone appenninico, da Firenze (Ponte a Ema) a Bagno di Romagna, 161 km e 3,500 metri di dislivello. Con la frazione di oggi la Corsa Rosa ricorda e celebra Gino Bartali. 

Il Sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha dato il via alla tappa davanti al Museo del Ciclismo “Gino Bartali” 

Firenze (Ponte a Ema), 17 maggio 2017 – Buongiorno dall’undicesima tappa del centesimo Giro d’Italia, in programma dal 5 al 28 maggio e organizzato da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport, la Firenze (Ponte a Ema) – Bagno di Romagna, di 161 km. Quattro colli da scalare in sequenza per un totale dislivello di 3,500 metri. È la Tappa Bartali, che celebra il campione toscano. Il km 0 è posto davanti al Museo del Ciclismo “Gino Bartali”.

La corsa ha passato il km 0 alle ore 12.38 con il gruppo forte di 188 corridori. Non partiti il numero 196 – Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo).

Nella tappa di oggi, i seguenti corridori saranno dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon: 41 Tejay Van Garderen, 44 Ben Hermans e 47 Manuel Senni (BMC Racing Team); 1 Vincenzo Nibali, 8 Kanstantsin Siutsou e 9 Giovanni Visconti (Bahrain – Merida); 54 Patrick Konrad e 58 Lukas Pöstlberger (Bora – Hansgrohe); 61 Pierre Rolland, 64 Davide Formolo e 62 Hugh Carthy (Cannondale-Drapac Pro Cycling Team); 144 Omar Fraile, 142 Igor Anton e 141 Nathan Haas (Team Dimension Data); 102 Sean De Bie, 109 Maxime Monfort e 104 Bart De Clercq (Lotto Soudal); 111 Nairo Quintana, 112 Andrey Amador e 114 Daniele Bennati (Movistar Team); 121 Adam Yates e 129 Carlos Verona (Orica – Scott); 131 Bob Jungels e 133 Laurens De Plus (Quick-Step Floors); 161 Steven Kruijswijk, 163 Victor Campenaerts e 162 Enrico Battaglin  (Team Lotto NL – Jumbo); 171 Mikel Landa Meana, 178 Diego Rosa e 179 Geraint Thomas (Team Sky); 181 Tom Dumoulin, 184 Chad Haga e 187 Georg Preidler (Team Sunweb); 191 Bauke Mollema, 198 Peter Stetina e 199 Jasper Stuyven (Trek – Segafredo); 201 Rui Alberto Faria Da Costa, 209 Jan Polanc e 202 Valerio Conti (UAE Team Emirates); 214 Giuseppe Fonzi e 218 Cristian Rodriguez Martin (Wilier Triestina – Selle Italia); 98 Evgeny Shalunov e 92 Sergey Firsanov (Gazprom – Rusvelo); 73 Felix Grosschartner e 71 Jan Hirt (CCC Sprandi Polkowice).. I dati in tempo reale possono essere visualizzati su www.giroditalia.it

METEO
Firenze (Ponte a Ema) (12.15 – Partenza): Sereno, 26°C. Vento: moderato – 21 km/h.
Bagno di Romagna  (17.15 – Arrivo): Sereno, 21°C. Vento: moderato – 16 km/h.

ll Direttore del Giro d’Italia Mauro Vegni con Franco Gabrielli, Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza

PUNTI E ABBUONI IN PALIO
Durante la tappa ci saranno 13 secondi di abbuono massimo in palio per la classifica generale, 3 al secondo traguardo volante e 10 sul traguardo finale per il primo classificato. Vi sono inoltre 31 punti per la classifica della Maglia Ciclamino (classifica a punti) e 44 punti per la Maglia Azzurra di miglior scalatore.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Tom Dumoulin (Team Sunweb)
2 – Nairo Quintana (Movistar Team) a 2’23”
3 – Bauke Mollema (Trek – Segafredo) a 2’38”

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Tom Dumoulin (Team Sunweb)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo – Fernando Gaviria (Quick-Step Floors)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Jan Polanc (UAE Team Emirates)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Bob Jungels (Quick-Step Floors)

PERCORSO
Tappa 11 – Firenze (Ponte a Ema) – Bagno di Romagna – 161 km – dislivello 3,500 m
Tappone appenninico. Si scalano 4 colli in sequenza senza tratti di pianura intermedi. Si tratta del Passo della Consuma, del Passo della Calla, del Passo del Carnaio e del Monte Fumaiolo tutti classificati GPM. Al termine del Passo del Carnaio si passa una prima volta dal Bagno di Romagna sulla linea di arrivo. SI copre quindi un anello di circa 52 km che dopo il GPM del Monte Fumaiolo copre una lunga discesa fino all’arrivo. Strade mediamente a carreggiata ridotta e dal fondo a tratti usurato.

Ultimi km
Ultimi km in discesa o in falsopiano a salire dai 3500 m all’arrivo. Discesa veloce, con strade ampie e con diverse curve e tornanti. Breve passaggio nell’abitato di San Piero in Bagno. Da segnalare diverse rotatorie da superare negli ultimi km. Ultima curva a 5900 m e quindi lungo rettilineo leggermente arcuato largo 6 m su asfalto perfettamente livellato.

GIRO D’ITALIA – RIDE GREEN
Nella tappa di ieri sono stati raccolti 3.622 kg di rifiuti, di cui il 91% sarà riciclato.

#Giro100

Più informazioni su