laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Incontro con il Ministro per l’Ambiente On. Gianluca Galletti

LA SPEZIA – Nella giornata di venerdì 26 Maggio 2017 alle ore 19 il Ministro per l’Ambiente On. Gianluca Galletti incontrerà la popolazione della zona del Levante per un aperitivo e discutere nell’insieme sui problemi per l’ambiente ancora aperti per la nostra città.

La manifestazione si terrà presso il Bar degli aperitivi in Corso Nazionale 155 La Spezia.

La comunicazione viene data da Loriano Isolabella rappresentante dei centristi per l’Europa insieme a Domenico Zito e Simonetta Cozzani, il movimento politico di Pierferdinando Casini,che in queste elezioni amministrative ha raccolto nella lista civica dei liberalpopolari ”NOI Cittadini per La Speziale forze moderate del centro che si ispirano a Casini, Alfano, Zanetti e Tosi.

Galletti

«La lista civica”Noi cittadini per La Spezia” in questo incontro – sottolinea Isolabella – vuole fare il punto sulla situazione ambientale della nostra città, di cui si parla troppo poco in questa campagna elettorale, e ritiene che con la presenza del candidato Sindaco Manfredini si devono assumere precisi impegni in un sereno confronto con il Governo, non di certo responsabile con quanto viene ereditato dal passato: la bonifica del sito di Pitelli, definito recentemente dalla commissione speciale parlamentare sull’ambiente zona a rischio, la ex area Ip dismessa dall’Eni e riconsegnata senza alcun intervento cautelativo di natura ambientale,interventi sulla barriera della diga foranea per una maggiore facilitazione della circolazione delle acque, permanenza dell’Enel sul nostro territorio ovvero per quale data il suo smantellamento per preparare la città per soluzioni occupazionali alternative da ricercare con il concorso del Governo, rivalutazione del ruolo dei parchi sul nostro territorio considerato in particolare la funzione di traino del Parco delle Cinque Terre per l’intera economia del nostro territorio. Sono temi da affrontare tempestivamente per delineare un futuro in progressivo sviluppo per il nostro territorio.»