laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Presentazione lista civica “Per la nostra città con Giulio Guerri”

LA SPEZIA – “Siamo stati l’unica vera forza di opposizione di questi ultimi cinque anni, siamo l’unica vera alternativa per i prossimi cinque” con questo motto Giulio Guerri ha presentato i candidati della lista civica “Per La Nostra Città con Giulio Guerri” che lo sostengono come candidato a sindaco. Una lista civica composta da cittadini che vogliono spazzare via il sistema di potere che ha governato fino ad oggi questa città lasciandola nel degrado e ripartire innanzitutto dalle priorità quotidiane per migliorare la qualità di vita degli abitanti. Al primo punto dei punti programmatici della lista abbiamo infatti il ripristino del decoro e della vivibilità urbana, prima tra tutte la manutenzione del territorio, attraverso l’attivazione di squadre di manutenzione di zona, la risoluzione della problematica dei rifiuti, attraverso l’adozione di cassonetti rionali differenziati sorvegliati, igienizzati e dove si possa smaltire i rifiuti ogni qualvolta se ne abbia la necessità, e il tema della sicurezza, che è un altro punto fondamentale per il miglioramento della vivibilità urbana e per cui si propone videosorveglianza e pattugliamenti interforze.

E poi i grandi temi dell’ambiente e della salute, con tra le priorità le bonifiche, lo stop immediato al carbone e la risoluzione delle problematiche igienico-sanitarie dell’ospedale e in particolare del Pronto Soccorso. Non mancano le proposte per il rilancio della città dal punto di vista economico-turistico con uno sguardo particolare rivolto all’economia del mare, allo sviluppo tecnologico e alla promozione della città come attrazione turistica.

Ecco chi sono i 32 candidati alla carica di consigliere comunale: Massimo Caratozzolo detto Baldino, libero professionista, portavoce del Comitato di Piazza Verdi e del Comitato Quartiere Umbertino; Aldo Marcello Sebastiani, dottore commercialista, revisore legale dei conti, segretario Italia Nostra La Spezia; Pasquale Graziano, medico; Rita Casagrande, pensionata, rappresentante del coordinamento quartieri del Levante; Ivan Barbieri, pensionato ex dirigente d’azienda; Giovanni Raggi, geologo; Alfonso Di Maria, imprenditore; Enrico Baretti, geometra professionista; Nadia Zaborra, impegnata nell’associazionismo; Fabio Vistori, insegnante e consigliere comunale uscente; Matteo Petta, artigiano orafo, presidente regionale e membro di giunta nazionale dei giovani imprenditori di Confartigianato, allenatore equipaggio femminile della borgata del Marola; Fabio Curetti, commerciante, ex canottiere Velocior (titolo italiano in 4 di coppia); Andrea Vergassola, tecnico Acam Gas; Simonetta Cavatorti, operatrice socio sanitaria; Elisa Barbagallo Destro, imprenditrice settore turistico; Michele Baldini, impiegato assicurativo; Doriano Notari, infermiere; Cristina Mazzolani, docente di lettere e storia dell’arte; Luigi-Alberto Tartaglione, insegnante e istruttore di nuoto; Giovanni Scarpati, ex nazionale di pugilato; Luigi Sannino, dipendente Oto Melara e astrofilo (il più giovane al mondo ad aver scoperto un asteroide); Cristiana Guidolin, operatore telecomunicazioni settore call center; Graziano Bagnato, infermiere; Daniele Albano, imprenditore e portavoce del Comitato del Piano di Pitelli; Emanuela Quattrone, imprenditrice; Franco Lombardi, dipendente pubblica amministrazione; Carla Antigoni, commerciante; Marco Romanelli, libero professionista, operatore culturale, presidente Associazione Musicale Onde Sonore; Monica Falsone, studentessa; Ernesto Berettieri, pizzaiolo; Serena Gobbetti, commerciante; Ilaria Pizzuti, insegnante.