laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Programmazione al Cinema “Il Nuovo” e “Astoria” Lerici

Più informazioni su

CINEMA IL NUOVO LA SPEZIA VIA COLOMBO 99

Mercoledì 24  Maggio

Ore  16.30   MANHATTAN ( RESTAURATO IN 4K)

Ore  18.00 INDIZI DI FELICITA’

Ore 21.15 SICILIAN GHOST STORY ( ANTEPRIMA FESTIVAL DI CANNES)

Giovedì  25  Maggio

Ore 17.30 CUORI PURI ( ANTEPRIMA FESTIVAL DI CANNES )

Ore 21.00 VISIONI SARDE ( SERATA DI CORTI-INGRESSO LIBERO)

Venerdi  26  Maggio

Ore 15.00 THE SPECIAL NEED ( Ingresso libero)

Ore 21.00 CUORI PURI ( ANTEPRIMA FESTIVAL DI CANNES )

Sabato  27 Maggio

ORE 18.00-20.00-22.00  CUORI PURI  ( ANTEPRIMA FESTIVAL DI CANNES)

Domenica 28  Maggio

Ore 17.00-19.00-21.00  CUORI PURI  ( ANTEPRIMA FESTIVAL DI CANNES)

Lunedi  29  Maggio

Ore 17.30  CUORI PURI  ( ANTEPRIMA FESTIVAL DI CANNES)

Ore 21.15 MANHATTAN ( RESTAURATO IN 4K)

Martedi 30  Maggio

Ore 16.30-18.00  MAURIZIO CATELAN  BE RIGHT BACK ( ARTE AL CINEMA)

Ore 19.30-21.30  THE BEATLES : SGT PEPPER & BEYOND ( EVENTO)

Mercoledì 31  Maggio

Ore 16.30-18.00  MAURIZIO CATELAN  BE RIGHT BACK ( ARTE AL CINEMA)

Ore 19.30-21.30  THE BEATLES : SGT PEPPER & BEYOND ( EVENTO)

 

CINEMA TEATRO ASTORIA LERICI VIA GERINI 18

Mercoledi 24  Maggio

RIPOSO

Giovedì  25  Maggio

Ore 21.00 FORTUNATA

Venerdi 26 Maggio

Ore 21.00 FORTUNATA

Sabato 27 Maggio

Ore 21.00 TEATRO

Domenica 28 Maggio

Ore 17.30- 21.15 FORTUNATA ( Anteprima Festival di Cannes)

Lunedi  29  Maggio

Ore 21.00 FORTUNATA

Martedi 30  Maggio

Ore 21.00  MAURIZIO CATELAN  BE RIGHT BACK ( ARTE AL CINEMA)

Mercoledi 31  Maggio

Ore 21.00  MAURIZIO CATELAN  BE RIGHT BACK ( ARTE AL CINEMA)

SINOSSI:

I CAPOLAVORI RESTAURATI CINETECA DI BOLOGNA MANHATTAN abbiamo deciso di chiudere questa stagione dei capolavori restaurati dalla Cineteca di Bologna  con un’uscita “extra” veramente speciale, la nuova versione in 4K diManhattan di Woody Allen, presentata lo scorso anno a Venezia nella sezione Classici. Questa nuova versione è realizzata a partire dai negativi camera originali e supervisionata dallo stesso Woody Allen. Il film non ha bisogno di molte presentazioni, si tratta di uno dei maggiori successi di Woody Allen che finalmente ritorna disponibile in alta definizione, venendone così esaltati il formato cinemascope, il meraviglioso bianco e nero e le leggendarie musiche di George Gershwin.

SICILIAN GHOST STORY (ANTEPRIMA FESTIVAL DI CANNES) Regia di Fabio Grassadonia, Antonio Piazza. Un film con Julia Jedlikowska, Gaetano Fernandez, Italia, 2017 durata 120’ ” è il film d’apertura della Settimana della Critica al Festival di Cannes 2017. Si tratta della prima volta che un film italiano ha quest’onore, ma non è casuale. Antonio Piazza e Fabio Grassadonia hanno vinto il Gran Premio e il Premio rivelazione al Festival di Cannes 2013 “Salvo”.Il direttore della Settimana della Critica, Charles Tesson, ha descritto così il film: “un film incredibile che combina sguardo politico, fantasia e storia d’amore, con potente maestria”. “Sicilian Ghost Story” ha già vinto il Sundance Institute Global Filmmaking Award e il suo incanto è stato portato anche davanti gli occhi del difficile pubblico di Cannes. Ad interpretare i protagonisti del film sono due giovani emergenti: Julia Jedlikowska e Gaetano Fernandez, entrambi siciliani. Una favola d’amore, ma, soprattutto, una favola resa magica dall’aspetto onirico di una Sicilia resa fantasma. Messi da parte i colori caldi di una regione accogliente, la Sicilia si è trasformata, per mano dei due registi, in un luogo magnetico

INDIZI DI  FELICITA’ “Quali sono le “cose che fanno la felicità”? Non esiste uno stato d’animo del genere che comprenda una vita intera. “La felicità esiste anche perché esiste il dolore. Non è mai uno stato permanente”. Così Walter Veltroni, politico di lungo corso, giornalista e regista, descrive Indizi di felicità, il suo ultimo film ricco di messaggi, che arriva dopo “Quando c’era Berlinguer” (2014) e “I bambini sanno” (2015). in sala per tre giorni: il 22 l’anteprima in diretta AL NUOVO IN ESCLUSIVA via satellite  in collegamento da Milano alle 20.30 alla presenza del regista assieme a Ilaria d’Amico e Antonio Albanese che si confronteranno sul tema chiave della pellicola – e poi il 23 e 24 maggio. L’interrogativo di base del docufilm: è ancora possibile cercare di essere felici in tempi così difficili e come quelli che stiamo vivendo? La luna piena di Samuel e firmato con Jovanotti accompagna il film.

CUORI PURI Regia di Roberto De Paolis. Un film con Selene Caramazza, Simone Liberati, Barbora Bobulova, Stefano Fresi,Edoardo Pesce. – Italia, durata 114’ presentato alla Quinzaine Des Réalisateurs al festival di Cannes Cuori Puri, il film d’esordio di Roberto De Paolis. Cuori Puri è la storia dell’amore tra Stefano e Agnese, anime diverse chiuse in mondi diametralmente opposti. Per non perdersi, i due ragazzi dovranno rinunciare a tutto quello che hanno, compiendo scelte coraggiose e difficili.
Al centro del film c’è il tema della verginità: da una parte quella del corpo, illusione infantile di purezza e di perfezione e dall’altra quella del territorio, metafora di barriere e muri che si alzano a protezione dell’identità. I cuori puri del film, Stefano e Agnese, sono incapaci di tendere al mistero e al rischio della diversità

VISIONI SARDE FESTA SARDA SA DIE DE SA SARDEGNAIl progetto  voluto dal  Circolo Culturale Grazia Deledda La Spezia sito in Via Venezia 25   presieduto dal Presidente Mario Argiolas  una serie di corti e mediometraggi per promuovere e far conoscere la cultura cinematografica regionale fuori dall’Isola e realizzati  nell’ultimo anno da registi sardi o aventi come location la Sardegna. Otto  le opere in proiezione,aprtenenti allo storico e autorevole progetto “Visioni Sarde ”   Al Nuovo , dunque, il cinema sardo d’autore, proposto e caldeggiato da Regione Autonoma della Sardegna e Federazione delle Associazioni Sarde in Italia (Fasi) per dare «una ribalta nazionale ai registi sardi indipendenti». Il progetto vuole promuovere la scoperta di nuovi talenti sardi, sostenerne la valorizzazione, nonché offrire loro la possibilità di farsi conoscere fuori dall’isola da un pubblico sempre più vasto utilizzando la formidabile rete dei Circoli della Fasi. Ma a “Visioni Sarde” va anche il merito di costituire un interessante osservatorio sulla Sardegna. Il riconoscimento del talento isolano, una piena dimostrazione del fatto che la Sardegna può dare tanto anche al cinema italiano.Ingresso Libero con degustazione.

THE SPECIAL NEED proiezione speciale del film The Special Need di Carlo Zoratti un insolito e divertente road movie, , che esplora con allegria e leggerezza il binomio sesso-disabilità. Una leggerezza densa, a tratti poetica, dentro cui ognuno può riconoscere gli entusiasmi, i dubbi e le fragilità della vita quotidiana., che, attraverso l’autismo di Enea, esplora un territorio che molti (troppi?) considerano tabù: appunto il binomio sesso-disabilità. The Special Need racconta la normalità della diversità senza mai salire in cattedra e senza mai perdere di vista la leggerezza della narrazione. Una leggerezza densa, a tratti poetica, dentro cui ognuno può riconoscere gli entusiasmi, i dubbi e le fragilità della vita quotidiana.

MAURIZIO CATELAN  BE RIGHT BACK ( ARTE AL CINEMA) uno degli artisti più affermati, discussi e provocatori al mondo, un genio del nostro tempo che ha rivoluzionato l’arte contemporanea.Prendete uno degli artisti più irriverenti, provocatori e geniali degli ultimi anni. E provate a immaginarvi cosa accadrebbe se tentaste di raccontare la sua carriera dirompente.Nell’impresa si è cimentata la regista Maura Axelrod che in MAURIZIO CATTELAN: BE RIGHT BACK racconta uno dei personaggi più ironici dell’arte del nostro tempo, intervistando curatori, collezionisti, luminari del mondo dell’arte (ed ex-fidanzate) su ciò che rende unico l’autore di opere comeLa nona ora (che mostra Papa Giovanni Paolo II colpito da un meteorite) eHim (che ritrae Hitler in ginocchio, come uno scolaretto intento a pregare). Dopo un periodo in cui si è specializzato in opere basate sulla tassidermia,Cattelan ha cominciato infatti a creare statue di cera a grandezza naturale dedicate a personaggi famosi: da qui sono nati alcuni dei suoi pezzi più celebri, come la sua Untitled, in cui da un buco nel pavimento esce l’autoritratto dell’artista.

THE BEATLES : SGT PEPPER & BEYOND ( EVENTO) Il capolavoro dei Beatles, “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, compie cinquant’anni, e per l’occasione AL NUOVO IN ESCLUSIVA  esce  un film  inedito, diretto da Alan Parker.Alan parker, è già noto per l’iconico film dedicato ai Pink Floyd, “The Wall”, e il pubblico si aspetta grandi cose anche questa volta. Il documentario, conterrà immagini inedite, video d’archivio e una serie di interviste, fra cui la sorella di John Lennon, Julia e il primo batterista della band, Pete Best. Nella pellicola vedremo tutto ciò che accadde nei dodici mesi successivi alla pubblicazione del disco, e l’impatto mondiale del disco più importante della storia del rock. Un’opera iconica e indelebile.Dopo cinque decenni, il mondo tiene ancora gli occhi puntati su quell’opera dei Beatles, e così anche Paul McCartney si è detto entusiasta della ristampa: “Quattro ragazzi, il loro magnifico produttore e i suoi ingegneri del suono, sono riusciti a produrre un’opera d’arte davvero duratura. E’ pazzesco.”

FORTUNATA (ANTEPRIMA FESTIVAL CANNES) Regia diSergio Castellitto. Un film con Jasmine Trinca, Stefano Accorsi,Alessandro Borghi, Edoardo Pesce, Hanna Schygulla.Italia,durata103minuti. Fortunata (Jasmine Trinca) una giovane madre con un matrimonio fallito alle spalle e una bambina di otto anni. Fortunata ha una vita affannata, fa la parrucchiera a domicilio, parte dalla periferia dove abita, attraversa la città, entra nelle case benestanti e colora i capelli delle donne e allo stesso tempo combatte quotidianamente con determinazione per conquistare il proprio sogno: aprire un negozio di parrucchiera sfidando il suo destino, nel tentativo di emanciparsi e conquistare la sua indipendenza e il diritto alla felicità. Fortunata sa che per arrivare fino in fondo ai propri sogni bisogna essere fermi: ha pensato a tutto, è pronta a tutto, ma non ha considerato la variabile dell’amore, l’unica forza sovvertitrice capace di far perdere ogni certezza. Anche perché, forse per la prima volta, qualcuno la guarda per la donna che è e la ama veramente.

Più informazioni su