laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Area ex Penox, parte la bonifica

Più informazioni su

LA SPEZIA – Questa mattina l’assessore alla sostenibilità ambientale del Comune della Spezia Laura Ruocco ha effettuato, insieme a dirigenti e tecnici dell’Ente, un sopralluogo all’area ex Penox in località Pagliari dove sono partite le operazioni preliminari alla bonifica.

Il progetto operativo di bonifica, presentato dalla S.A.T, azienda che ha acquisito l’area, è stato infatti approvato con decreto autorizzativo della Regione Liguria a seguito della conferenza dei servizi, a cui hanno partecipato Comune e Provincia della Spezia.

“Si tratta – ha sottolineato l’assessore alla sostenibilità ambientale Laura Ruocco – del primo intervento di bonifica di un’area industriale sul nostro territorio. L’avvio dei lavori è una notizia importante per la città e, soprattutto, per Pagliari. Si va a chiudere così un’altra ferita del nostro territorio che ha causato danni ambientali, soprattutto nelle aree limitrofe. Come Amministrazione – continua la Ruocco – ci siamo impegnati perché le procedure fossero il più veloci possibile, in modo da accelerare l’inizio dei lavori di bonifica”

Il progetto operativo bonifica è stato presentato da SAT nel maggio del 2016, dopo il suo subentro nel fallimento “ex Penox”, alla Regione Liguria, competente in l’area è compresa nel SIR (Sito di Interesse Regionale).

bonifica

Gli interventi di bonifica proposti, a seguito delle analisi effettuate, interessano tre aree: area piazzale e stabilimento; area boschiva attigua al perimetro dello stabilimento (compreso il Rio Pagliari); area boschiva denominata “Area Ovest”. Stante anche la ridotta dimensione delle aree interessate, si procederà ad asporto e smaltimento. L’intervento sarà realizzato in quattro lotti per permettere al più presto la bonifica dell’intera area.

L’azienda si è inoltre impegnata al totale smantellato del tetto del fabbricato in eternit, quale ulteriore intervento a garanzia di una completa rigenerazione all’area.

L’Amministrazione Comunale, d’intesa con la proprietà ed alcuni abitanti della zona, si è impegnata a organizzare un incontro per illustrare il progetto e il monitoraggio periodico dell’avanzamento lavori.

Più informazioni su