laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Carispezia Hockey Sarzana Under 13 a caccia del Tricolore

Più informazioni su

Da giovedì 1 giugno  e domenica 4 Giugno si assegnano a Correggio-Modena i titoli nazionali delle categorie giovanili di Hockey su Pista. Il Carispezia Hockey Sarzana ritorna a giocarsi un titolo italiano under 13 (ultima volta a Valdagno-Trissino nel 2012) e si presenta in Emilia con una formazione arrivata  prima a pari punteggio del Follonica nel difficilissimo girone tosco-ligure e che poi è stata sconfitta nello spareggio per il titolo zonale al golden-gol. La formazione è diretta dal tecnico della serie A1 Francesco Dolce che ha cresciuto e plasmato questo gruppo di atleti già dal primo anno under 11. La formazione rossonera è stata inserita nel Girone A che giocherà la fase di qualificazione a Correggio ed affronterà l’ Hockey Trissino, l’ AFP Giovinazzo e l’ Azzurra Novara. (nella foto la formazione del Carispezia Hockey Sarzana under  13)

“Il bronzo conquistato nella Coppa Italia Under 20 appena disputata ci ha lasciato molto amaro in bocca e ora andiamo a competere nella manifestazione più importante, le finali di campionato sono casa nostra – dichiara il Presidente Maurizio – basti ricordare il palmares rossonero: 2 volte Campioni d’ Italia , 5 volte Vice Campioni d’Italia  senza contare i bronzi e le innumerevoli partecipazioni e le 8 Coppe Italia conquistate. Questo è il posto dell’ Hockey Sarzana, in categoria Under 13, abbiamo sfiorato tante volte di vincere il titolo Italiano.  Ora ci torniamo con una squadra i cui atleti arrivano da un percorso di quattro anni sotto la guida di Francesco Dolce che li ha curati e fatti crescere in maniera esponenziale. In questa annata sportiva abbiamo di fatto dominato  il girone tosco-ligure, siamo arrivati primi a pari punteggio del Follonica per poi essere sconfitti nello spareggio per il titolo zonale al golden-gol. In tutta la stagione abbiamo sbagliato di fatto solo una gara di campionato, a Viareggio contro il CGC, sono entusiasta di questi bimbi, sono stati fantastici, ci hanno seguito, sono veramente orgoglioso di loro. Ho ricordato ai genitori dei ragazzi – conclude il presidente – che abbiamo vinto i titoli italiani contro tutti i pronostici ed allora con questo gruppo di ragazzi è sicuramente lecito sognare”. Veniamo ai protagonisti che proveranno  a compiere un miracolo sportivo ed a conquistare il tricolore in terra emiliana, partendo dai due portieroni: Christian Vivoli, classe 2005, la saracinesca” della formazione di Dolce, cresciuto nelle sapienti mani di Alessandro Ricci è uno dei portieri di categoria più forti del girone tosco-ligure e sarà sicuramente un protagonista a queste finali.  Mattia Andreoni, classe 2006, il vice-Vivoli è migliorato moltissimo in questa stagione in cui ha giocato moltissimi spezzoni di gara ed, in caso di qualche problema al titolare, non sfigurerebbe certamente, è un punto cardine per la formazione under 13 del prossimo anno. A seguire in ordine alfabetico: Lorenzo Angeletti, classe 2006, attaccante ma anche primo difensore, giocatore estroso e generoso, tatticamente molto intelligente è una pedina fondamentale della formazione di Dolce. Jacopo Baldocchi, classe 2005, difensore di sostanza, buona tecnica, in pista mette la sua grinta a disposizione della squadra, elemento fondamentale nello scacchiere  rossonero. Carlo Biava, classe 2005, difensore “vecchio stampo”, intelligente tatticamente, può essere utile al mister per cambiare l’assetto tattico della partita. Samuel Danesi, classe 2005, capitano della formazione rossonera,   è il capocannoniere ed il “leader” di questa squadra, testa alta in pista e classe da vendere, dovrà essere il trascinatore della formazione   nella Kermesse modenese.  Gian Marco Dentelli, classe 2005 attaccante potente e dotato di un grandissimo fisico e di un buon tiro, si è fatto sempre trovare pronto durante tutta la stagione e lo farà sicuramente anche in Emilia. Carlo Alberto Devoto,  classe 2005, attaccante di razza, velocità e grinta sono le sue doti, sarà un’arma importante nelle finali emiliane. Matti Fabio, classe 2005, l’universale rossonero, duttile sia in attacco che in difesa è in una notevole fase di crescita, anch’egli ha contribuito e potrà farlo in maniera positiva anche a Modena. Alessio Navalesi, classe 2005, attaccante, fisico imponente, cresciuto moltissimo nel corso della stagione e  sicuramente potrà dare il suo apporto alla squadra. Per ultimo, ma non per importanza, mister Francesco Dolce, l’allenatore che in questa stagione ha regalato agli sportivi sarzanesi successi insperati, non sbaglia mai un colpo, e ora porta la “sua” squadra alle finali nazionali di categoria. Per lui, dopo quattro anni di lavoro con questo gruppo di ragazzi,  è l’atto finale che spera di festeggiare con un podio il più alto possibile. La formazione rossonera è stata inserita nel girone con Trissino, AFP Giovinazzo e Azzurra Novara ed il debutto è previsto per Giovedì 1 Giugno alle ore 9,30 contro l’ Azzurra Novara al Palazzetto di Correggio.

Più informazioni su