laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Inaugurato Nuovo Reparto di Medicina S.S.D. Multispecialistica a media intensità

Presentata nuova tecnologia robotica di protesi di anca e di ginocchio. 

SARZANA – Sono stati presentati oggi, presso l’ospedale San Bartolomeo di Sarzana, il nuovo reparto di medicina “S.S.D. Multispecialistica a Media Intensità” e la nuova tecnologia robotica di protesi di anca e di ginocchio.

La “S.S.D. Multispecialistica a Media Intensità” prevede l’implementazione di n. 24 posti letto per pazienti con patologie a valenza medica, di cui n. 14 per Area Internistica Multispecialistica e n. 10 per Cure Intermedie.

Inoltre, il blocco operatorio di Asl5 dell’ospedale San Bartolomeo di Sarzana è il primo centro in tutta la Liguria a dare il via alla sperimentazione della piattaforma robotica ortopedia per protesi di ginocchio multicompartimentale, per protesi d’anca e ginocchio totale. I vantaggi riscontrati per il paziente sono da individuare nei tempi di degenza minori, elevatissima precisione e riproducibilità del gesto chirurgico, minore sanguinamento, rischi più bassi di infezione post-operatoria, tempi di recupero più bassi, migliore mobilità e qualità della vita.

“Da parte di Regione Liguria – ha affermato la vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale – c’è un’attenzione costante a questo presidio ospedaliero e tutta l’area dello spezzino. Questo è il messaggio che vogliamo trasmettere ai cittadini. Gli interventi di ‘umanizzazione dei luoghi’ che abbiamo realizzato al Pronto soccorso del Sant’Andrea La Spezia e la giornata di oggi qui a Sarzana sono la dimostrazione che stiamo lavorando per garantire una risposta sempre più puntuale ai bisogni di salute dei cittadini e, in particolare con le nuove tecnologie, anche per combattere il fenomeno delle fughe e della mobilità passiva. Grazie a questa tecnologia robotica, tra le poche esistenti in Italia, questo ospedale può diventare anche polo di attrazione per pazienti da fuori regione. Questi sono obiettivi importanti che devono verderci lavorare in squadra. Stiamo lavorando anche – ha aggiunto l’assessore Viale – per azzerare il deficit in sanità entro il 2020: è notizia di queste ore la riduzione del disavanzo di 28 milioni di euro, passando dai 98 milioni del 2015 ai 70 milioni del 2016, superando le previsioni di inizio anno di 5 milioni di euro che reinvestiremo in servizi rivolti ai cittadini. Non ci sarà, quindi, alcuna chiusura di presidi, ma, anzi – ha concluso – nuove opportunità come quella rappresentata dalla nuova tecnologia robotica che abbiamo presentato oggi qui a Sarzana, acquistata grazie all’efficientamento del sistema già realizzato da Alisa”.

Scarica le slide della presentazione