laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Decima raccolta del poeta Ignazio Gaudiosi

Più informazioni su

LA SPEZIA – È ben più di una semplice presentazione l’incontro dedicato alla decima raccolta del poeta Ignazio Gaudiosi, goriziano di origine e spezzino sin dal 1964, che avrà luogo oggi pomeriggio, alle ore 16,30, nella Sala Conferenze dell’emittente Teleliguria Sud ( pl. Giovanni XXIII ), “Il seme del sogno” è il titolo della silloge (Ed. Helicon), comprendente poesie edite e inedite sul tema dell’amore, affrontato dal più che ottuagenario scrittore con la consueta profondità di pensiero, comune a tutte le sue precedenti pubblicazioni. La complessità, infatti, è un requisito prevalente del linguaggio di Gaudiosi, meglio ancora, del suo stile fatto di naturalezza e certamente immodificabile. Ciò senza rincorrere a forzati funambolismi sperimentali, che mirano, talvolta, al superamento della sintassi e dell’analisi formale. Sul contenuto del libro, scrive Francesco D’Episcopo, che “la giustizia dell’amore continua ad essere la scommessa e la sfida di ogni vita, che voglia appellarsi alla realtà per scoprire e far valere le sue ragioni, ma che non può fare a meno del sogno per imporle a un mondo, che le dimentica o le rimuove”.

La densa esperienza poetica di Gaudiosi è avvalorata da riconoscimenti e da lusinghieri apparati critici, che annoverano, tra gli altri, oltre ai relatori del convegno, Natalia Aspesi, Gabriella Chioma, Barberi Squarotti, Neuro Bonifazi, Francesco De Nicola e Giovanni Petronilli.

Su “Il seme del sogno” si confronteranno chi scrive, Luca Basile, assessore alla Cultura del Comune della Spezia, Pietro Baldi, presidente della Società Dante Alighieri, che precederanno i più articolati contributi di Maria Luisa Tozzi, saggista e critico d’arte, di Giuseppe Benelli, docente di Filosofia teoretica e del linguaggio dell’Università di Genova e di Francesco D’Episcopo, docente di Letteratura italiana contemporanea e comparata dell’Università Federico II di Napoli. Enrico Colombo leggerà alcuni testi poetici di Gaudiosi.

 

Valerio P.Cremolini

Più informazioni su