laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Tornano in scena gli allievi della Compagnia degli Evasi

Più informazioni su

12 giugno “Cabaret !” / 13 giugno “Anniversario” / 14 giugno “Victor o i bambini al potere”.

CASTELNUOVO MAGRA – Dopo gli applauditi debutti a La Spezia, ecco in replica alle 21:30 alla Sala Convegni del Centro Sociale di via Carbonara 120 a Castelnuovo Magra (SP) gli spettacoli di fine corsi teatrali non professionistici condotti dalla Compagnia degli Evasi: lunedì 12 giugno andrà in scena “Cabaret”, una raffica di sketch comici tratti dai cavalli di battaglia della Compagnia degli Evasi, e qualche inedito, con la regia di Bruno Liborio; in scena gli allievi del primo anno del corso di teatro tenutosi a La Spezia: Battolini Cecilia, Ceresini Franco, Ceresini Sara, Conedera Irene, D’Imporzano Dario, Guida Maria Chiara, Musetti Claudio, Mazzola Nicole, Rossi Laura. Dalle freddure british al litigio coniugale, transitando nei pressi dell’incidente indescrivibile e sfiorando il disagio giovanile, senza dimenticare i fumetti e gli equivoci… 75 minuti di sorrisi.

Martedì 13 giugno in scena “Anniversario” di Harold Pinter, sempre per la regia di Bruno Liborio che, pur attenendosi scrupolosamente al testo originale, ha voluto creare una versione particolare della pièce inserendo canzoni italiane d’autore attinenti alle caratteristiche dei personaggi. In scena gli allievi del quarto anno del corso di teatro tenutosi a La Spezia: Christian Rosi, Tina Iovine, Gabriele Ermacora, Antonella Rebisso, Yuri Tinghi, Deborah Bellanti, Roberto Battolini, Fiorella Cavallini, e Anna Costa. Un unico atto della durata di circa 60 minuti. racconta Liborio, è stato il dover cantare in scena, facendo diventare l’esibizione canora parte del testo recitato. Non sarà quindi una specie di festival della canzone, ma un inserimento di parole che integra il testo e lo rafforza nelle caratteristiche peculiari dei personaggi in scena>. Lambert e Julie, coppia “nouveaux riches” festeggia, si fa per dire, l’anniversario di matrimonio senza mai perdere l’occasione per mostrare tutto il logorio del loro rapporto. Fra portate succulente e discorsi mondani emergono bugie, finzioni, odi, rancori e bassezze del genere umano.

Mercoledì 14 giugno in scena gli allievi del corso di recitazione tenuto a Castelnuovo Magra dal regista Alessandro Vanello, con “Victor o i bambini la potere” con gli attori Davide Grossi, Rosalia Parenti, Marcella Tundo, Daria Pietrapiana, Riccardo Avanzini,   ed i castelnovesi Daniela Bartolomei, Caterina Montanari, Monica Marchi, Carlo Montanari, Clara Giannarelli, e con Massimo Luongo e Fiorella Bologna, che ha curato anche i decori scenografici. Scritto da Roger Vitrac e messo in scena nel 1928 da Antonin Artaud, “Victor” è forse la commedia surrealista francese più popolare: uno “spaccato” della Parigi borghese, ambientato nel giorno in cui il piccolo Victor festeggia il suo compleanno con l’amichetta Esther e le rispettive famiglie: fratellastri per adulterio, con la loro prettamente infantile mancanza di tatto e senso della misura, i due bambini mettono in difficoltà le tacite connivenze e i comodi compromessi degli adulti, obbligando la realtà a mostrare la sua vera faccia di meschinità, incoerenza e ipocrisia. Le luci sono di Luigi Gino Spisto. Ingresso €8, ridotto ragazzi €5 – Info e prenotazioni al 3358254436 anche sms wa

Più informazioni su