laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Firmata l’Ordinanza che impone il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche nel Centro Storico

LA SPEZIA – È stata firmata l’Ordinanza che impone il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione nel Centro Storico.

A seguito dell’entrata in vigore del decreto Minniti, è stata emanata dal Sindaco della Spezia un’ordinanza in materia di tutela della tranquillità e del riposo dei residenti, disciplina degli orari di vendita anche per asporto, nonché somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche .

Il provvedimento, che ha una durata di 30 giorni e potrà essere reiterato, entrerà in vigore dal 15 giugno e sarà vigente a tutto il 14 luglio prossimo.

La zona interessata dal provvedimento è compresa nel perimetro: viale Amendola, viale A. Ferrari, via Fiume, piazza S. Bon, via XX Settembre, passeggiata Morin, in sostanza il centro storico ed il quartiere Umbertino. In quest’area dalle 21 alle 6 sarà vietata la vendita effettuata in qualsiasi forma e modalità, anche per asporto nonché, la somministrazione di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione .

Sarà ammessa la somministrazione di tali bevande (vendita per il consumo sul posto) negli esercizi pubblici, ivi compresi gli spazi a questi pertinenziali temporaneamente autorizzati anche a carattere stagionale (Dehors).

La violazione dell’ordinanza prevede una sanzione amministrativa con il pagamento di una somma da euro 25 a euro 500, è ammesso il pagamento in misura ridotta quantificato in 300 euro.

Il provvedimento oltre che al Corpo di Polizia Municipale per il controllo di competenza, è stato inviato al Prefetto per conoscenza ed agli organi di Polizia Statale per le eventuali azioni di controllo anche in forma coordinata con la Polizia Locale.