laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“La Strada Suona la Festa della Musica”

SARZANA – Mercoledì 21 Giugno l’Accademia Musicale “A. Bianchi” di Sarzana, con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo ed alla Cultura dello stesso Comune, sarà partecipe dalle 18.00 alle 22.00 per tutto il centro storico della città con l’evento “La Strada Suona la Festa della Musica”.

La Festa Europea della Musica, nasce in Francia nel 1982 con l’invito a tutti i musicisti di professione e non di esibirsi per le strade delle varie città e, in seguito ai sempre più numerosi stati che vi aderirono, diventa di portata internazionale tanto da essere coordinata da un apposito ente (ADCEP – Association pour le Développement de la Création, Etudes et Projets).

La manifestazione, che si colloca tra le attività di chiusura dell’anno accademico 2016/17 della suddetta Accademia, si inserisce all’interno del calendario nazionale del MiBact (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo), il quale coordina l’evento su scala nazionale in collaborazione con SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori) che per l’occasione applicherà agli organizzatori delle esibizioni tariffe agevolatissime per la tutela dei diritti d’autore, visionabile sul sito www.festadellamusica.beniculturali.it e sarà articolata in diversi incontri dislocati in più punti dell’area urbana.

musica

Ad aprire le danze sarà il Flash Mob in P.zza Matteotti alle ore 18.00 dedicato all’Inno alla Gioia di Schiller, musicato da Beethoven nella sua 9a Sinfonia, al quale sono invitati tutti a suonare e/o cantare con la possibilità di reperire gli spartiti ed il testo sulla pagina Facebook dell’Accademia Bianchi, per proseguire con i seguenti incontri:

Palco Piazza De André, ore 18.15/22.00
Loggiato Gemmi, ore 18.15/20.00
Atrio Palazzo Magni-Griffi, ore 18.15/20.00
Il Mulino dei Libri, ore 18.15/20.00
Libreria Mondadori, ore 18.15/20.00
Palazzo Civico, ore 20.30/22.00

Si invita tutti a partecipare a questa giornata che ci ricorda come la Musica non sia solamente un’importante e vitale forma d’arte e di espressione, ma anche una forza promotrice di fratellanza ed amicizia, uno strumento utile allo sviluppo dei nostri figli ed una speranza per un mondo futuro nel quale si possano riconoscere le somiglianze tra gli uomini piuttosto che le differenze.