laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Bilancio 2016: ancora una volta un risultato positivo, grazie ai ‘prezzi bassi tutti i giorni’ e alle promozioni

Più informazioni su

La Cooperativa ha chiuso l’esercizio con un utile di 23,5 milioni di euro e ha garantito a Soci e consumatori oltre 88 milioni di euro di sconti, incrementando del 48,9% quelli riservati esclusivamente ai Soci.

Tutti i risultati del 2016 saranno illustrati sabato 17 giugno, all’Assemblea Generale dei Soci. Nell’occasione, si terrà una tavola rotonda sul tema: ‘Alleviamo la salute’: le azioni di Coop per contrastare la resistenza agli antibiotici.

ARENZANO – L’Assemblea generale dei Soci di Coop Liguria si svolgerà anche quest’anno ai Magazzini del Cotone, al Porto Antico di Genova. L’appuntamento è per sabato 17 giugno 2016, con inizio alle ore 9.

All’Assemblea parteciperanno 288 Soci delegati, eletti nel corso di 44 Assemblee Separate, svolte nel mese di maggio nelle Sezioni Soci di tutta la Liguria e in alcune località del Basso Piemonte. Essi saranno chiamati a discutere e approvare il Bilancio 2016 della Cooperativa, illustrato dal Presidente Francesco Berardini.

Dopo la presentazione dei risultati di Coop Liguria nel 2016, l’Assemblea ospiterà la tavola rotonda ‘Alleviamo la salute’: le azioni di Coop per contrastare la resistenza agli antibiotici, legata all’importante progetto promosso da Coop nazionale, con il coinvolgimento dei fornitori di carni a marchio Coop, per ridurre o azzerare del tutto l’impiego di antibiotici negli allevamenti.

Parteciperanno: il professor Claudio Viscoli, Direttore della Clinica Malattie Infettive dell’Università di Genova IRCCS San Martino-Ist; Maura Latini e Claudio Mazzini, rispettivamente Direttore generale e Responsabile prodotti freschissimi di Coop Italia.

I risultati della gestione commerciale

Nel 2016, l’economia italiana ha visto consolidarsi la modesta crescita (0,9% annuo di media) rilevata già dalla seconda metà del 2013, che ha comportato un aumento dell’occupazione totale e favorito un timido miglioramento del clima di fiducia delle famiglie, il cui reddito disponibile è aumentato del 2,4%.

Questa maggiore disponibilità economica è stata utilizzata per l’acquisto di beni durevoli legati alla mobilità (auto e moto) e alla casa (elettrodomestici e mobili), oppure è stata accantonata sotto forma di risparmio. La crescita dei consumi delle famiglie (+1,4% in media d’anno) ha subito un rallentamento, soprattutto tra i beni di prima necessità. L’inflazione è rimasta bassa fino all’autunno, per poi tornare a crescere nell’ultimo trimestre dell’anno.

In questo quadro ancora difficile, Coop Liguria ha rafforzato la politica ‘Prezzi bassi tutti i giorni’ promossa già dal 2015, ribassando stabilmente il prezzo di ulteriori prodotti, in aggiunta a quelli già ribassati l’anno precedente con l’azione ‘Costa meno’, e ha fortemente intensificato le offerte promozionali, soprattutto quelle riservate ai Soci.

I ricavi delle vendite dei supermercati e degli ipermercati della Cooperativa, pari a 738,599 milioni di euro, sono diminuiti del -0,61% rispetto al 2015. A essi vanno aggiunti 23,273 milioni di euro di vendite dei carburanti. Si tratta di un risultato di sostanziale tenuta, che può dirsi soddisfacente in un contesto di ripresa ancora fragile e alla luce dell’ingente sforzo attuato dalla Cooperativa per contenere i prezzi e difendere il potere d’acquisto dei Soci e dei consumatori. Confermato il trend positivo degli atti d’acquisto, che nel 2016 sono nuovamente aumentati del +0,72% arrivando a 25.991.882.

Grazie ai ribassi permanenti attuati su molti prodotti e all’incremento delle promozioni, Coop Liguria, nel 2016, ha garantito a Soci e consumatori più di 88 milioni di euro di sconti, un dato cresciuto dell’8,57% sul 2015. Gli sconti esclusivi riservati ai Soci sono stati pari a 23,491 milioni di euro e sono cresciuti del +48,9% rispetto al 2015. Contando anche le offerte usufruite dai Soci tra quelle rivolte a tutti i consumatori, i Soci hanno beneficiato complessivamente di 74,346 milioni di euro di vantaggi (+8,67% sul 2015), ai quali vanno aggiunti 2,5 milioni di euro, che corrispondono al valore dei punti già erogati alla fine del 2016 e non ancora usufruiti.

Ulteriori, importanti vantaggi sono stati riconosciuti a Soci e consumatori:

  • grazie al distributore Enercoop della Spezia, che si stima abbia fatto risparmiare ai Soci e ai consumatori spezzini 1,1 milioni di euro rispetto ai prezzi medi del carburante in quella piazza;
  • attraverso i corner ‘Mangiami subito’, che propongono i prodotti vicini alla scadenza a prezzo fortemente scontato;
  • grazie alle parafarmacie Coop Salute, che nel 2016, sui soli farmaci, hanno garantito a Soci e consumatori un risparmio non inferiore a000 euro.
  • attraverso la vendita ai Soci, a prezzo scontato, dei libri di testo; grazie al servizio di telefonia Coop Voce; attraverso il pagamento delle utenze alle casse con commissioni contenute.

La quota di prevalenza, che individua la connotazione di Cooperativa a mutualità prevalente ed è costituita dalla percentuale degli acquisti effettuati dai Soci di Coop Liguria, sul totale delle vendite realizzate nel 2016, è aumentata rispetto all’anno precedente: 65,70% contro 64,03%, sebbene non sia ancora possibile attribuire ai Soci le vendite effettuate dal distributore Enercoop.

A novembre 2016, all’Ipercoop L’Aquilone di Genova, è stato inaugurato il nuovo servizio ‘Coop Drive’, che permette a Soci e clienti di fare la spesa online e di ritirarla nel parcheggio dell’ipermercato.

A breve il servizio sarà attivato anche nei supermercati genovesi di Corso Gastaldi e Via Merano.

Tra le novità dell’anno anche l’inserimento, in quasi tutti i punti vendita, di corner per proporre i prodotti ortofrutticoli del territorio ligure o delle aree immediatamente limitrofe. Valorizzare le imprese e i prodotti locali è infatti un impegno prioritario per Coop Liguria, che nel 2016 ha acquistato da imprese liguri merci per oltre 23 milioni di euro. Nell’ambito di questo impegno, sono stati realizzati i marchi ‘Orto Qui’ e ‘Pescato nel Mar Ligure’ che evidenziano l’ortofrutta e il pesce locali e continuano a registrare buoni risultati di vendita.

Il prodotto Coop

Il prodotto Coop, a livello nazionale, ha chiuso il 2016 con una quota di mercato del 25,7% nel totale Largo Consumo Confezionato e attualmente rappresenta il 21% dei prodotti a marchio privato venduti dalla grande distribuzione in Italia.

Le vendite a valore hanno subito una flessione, legata soprattutto alla scelta di bandire l’olio di palma, che ha comportato la riformulazione delle ricette di molti prodotti, risultati a lungo mancanti sugli scaffali.

L’assortimento è ulteriormente cresciuto: oggi conta 4.235 articoli, compresi 1.512 prodotti freschissimi (carne, pesce, ortofrutta) e 879 non alimentari.

Nel corso del 2016, il prodotto Coop è stato oggetto di un’importante operazione di aggiornamento e sviluppo dell’offerta, che ha riguardato soprattutto i prodotti legati ai consumi di tutti i giorni, nel cui ambito sono stati individuati dei segmenti a valore aggiunto che hanno dato vita a due nuove linee: ‘Amici speciali’, dedicata al mondo degli animali; e ‘Origine’, dedicata alle filiere e alla loro tracciabilità. Ulteriori nuove linee saranno sviluppate nei comparti dell’igiene della persona, della casa e della cucina.

La rete di vendita

Nel 2016, è stato inaugurato il nuovo supermercato di Genova Fiumara e sono stati attuati importanti interventi di ristrutturazione e revisione dell’offerta nei supermercati genovesi di Via Del Mirto e Sestri Ponente (dove sono stati attivati anche due nuovi Coop Salute), nel supermercato di Corso Gastaldi e all’Ipercoop L’Aquilone di Genova, oggetto di una profonda revisione organizzativa.

Gli investimenti operativi per lo sviluppo del Gruppo Coop Liguria sono ammontati a 36,697 milioni di euro. In corso d’anno, è proseguito l’iter amministrativo per ottenere l’autorizzazione a rinnovare e migliorare il complesso commerciale Coop della Valbisagno. Inoltre, sono stati quasi ultimati i lavori per la riqualificazione delle ex Fonderie di Multedo. A Sestri Ponente, Coop Liguria continua a lavorare a due progetti: la riqualificazione delle aree circostanti al superstore di Via Merano e l’insediamento di un nuovo supermercato Coop nell’area lasciata libera da Esaote.

Le risorse umane

Le persone complessivamente impiegate in Coop Liguria nel 2016 sono state 2.745, 9 in meno rispetto al 2015. Delle persone impiegate, l’89% è assunto a tempo indeterminato. Coop Liguria ha salvaguardato l’occupazione stabile e ha effettuato un importante consolidamento occupazionale, con 27 nuove assunzioni o trasformazioni di contratti da tempo determinato a tempo indeterminato, 52 passaggi da tempo parziale a tempo pieno e 68 aumenti del regime orario.

Ai lavoratori di Coop Liguria sono stati corrisposti più di 2 milioni di euro di retribuzione cosiddetta ‘variabile’, cioè aggiuntiva rispetto ai trattamenti previsti dal Contratto Nazionale di Lavoro.

Il 2016 è stato caratterizzato dal protrarsi del confronto per il rinnovo del Contratto collettivo nazionale di lavoro, che è tuttora bloccato perché le parti non riescono a trovare un accordo sulle norme volte a limitare l’assenteismo opportunistico; norme che le altre imprese distributive applicano già e che anche le Cooperative devono introdurre per recuperare almeno in parte il differenziale di costo con i competitori. 

I Soci e il Prestito Sociale

Grazie a 10.670 nuove adesioni, i Soci di Coop Liguria, a fine 2016, erano 571.047.

A causa delle nuove norme sui cosiddetti ‘soci inattivi’, a gennaio 2017 la Cooperativa ha dovuto deliberare l’esclusione di 160.136 Soci.

Oggi, giugno 2017, i Soci di Coop Liguria sono 415.936.

La raccolta del Prestito Sociale nel 2016 ha subito una lieve flessione, attestandosi su 645,022 milioni di euro.

Ai 90.193 Soci Prestatori della Cooperativa sono stati riconosciuti 4,860 milioni di euro di interessi sui depositi, al netto di 1,264 milioni di euro di imposte, applicate nella misura di Legge.

I nuovi libretti aperti nel 2016 sono stati 2.030.

Coop Liguria è una Cooperativa solida, con un patrimonio netto consolidato molto elevato (682 milioni) e, alla fine del 2016, disponeva di un portafoglio finanziario di 657 milioni di euro, costituto per oltre il 70% da titoli di stato e obbligazioni, il cui rendimento, in corso d’anno, ha prodotto un margine positivo di 10 milioni di euro. Il Prestito Sociale è gestito da sempre con assoluta prudenza: l’ammontare complessivo del prestito raccolto, infatti, è inferiore al valore del patrimonio della Cooperativa e la politica di investimento di Coop Liguria privilegia prodotti finanziari liquidi o rapidamente liquidabili, proprio per assicurare in ogni momento il pronto rimborso dei Soci prestatori. Ad aprile 2017, è stata resa disponibile una nuova forma di Prestito Sociale Vincolato, che offre un rendimento più elevato ma impegna il Socio a lasciare le somme depositate in Cooperativa per almeno 24 mesi.

Coop Liguria offre ai propri Soci anche prodotti finanziari e assicurativi a condizioni agevolate.

In corso d’anno, sono state stipulate:

  • 824 polizze di investimento, per un valore complessivo di 15,394 milioni di euro;
  • 43 polizze previdenziali, per un valore di 81.984 euro;
  • 1.244 polizze RC Auto, per 509.933 euro di premi.

La partecipazione dei Soci

La partecipazione democratica dei Soci alla vita della Cooperativa si è attuata attraverso le 43 Assemblee

di Bilancio organizzate su tutto il territorio, alle quali, nel 2016, hanno partecipato 2.867 Soci.

Un altro appuntamento istituzionale di grande rilievo è stato il rinnovo dei Consigli delle Sezioni Soci: le elezioni si sono svolte nel mese di novembre e hanno visto la partecipazione di 13.652 Soci. Sono stati eletti 345 nuovi Consiglieri, di cui 122 (il 35,4%) di prima nomina.

Le attività aggregative e per il tempo libero

I programmi di attività per il tempo libero realizzati da Coop Liguria in tutta la regione, tra promozione della cultura, intrattenimento, riscoperta e valorizzazione del territorio, hanno continuato a registrare un numero significativo di presenze: gli iscritti al programma ‘Coop Incontri’ sono stati 805, e 714 quelli al programma ‘Camminiamo Insieme’. Agli incontri pubblici e alle uscite guidate organizzati nell’ambito del programma ‘Corsi & Percorsi’ hanno preso parte circa 10.295 persone.

L’impegno ambientale

È proseguita la riduzione dell’impatto ambientale delle sedi e dei punti vendita di Coop Liguria, grazie all’estensione di tecnologie all’avanguardia in fatto di illuminazione, refrigerazione, riscaldamento e condizionamento e al monitoraggio costante dei consumi, attuato in collaborazione con INRES.

Grazie alla presenza di ante a chiusura dei banchi dei surgelati e dei salumi e latticini a libero servizio, nel 2016 è stata evitata l’emissione nell’ambiente di quasi 1.000 tonnellate di anidride carbonica.

Nel campo dello smaltimento dei rifiuti, oltre a effettuare la raccolta differenziata nelle proprie sedi, Coop Liguria, in accordo con le aziende incaricate, ha consentito ai propri clienti di conferire 8,6 tonnellate di pile alcaline e 6 tonnellate di farmaci scaduti in appositi contenitori installati nei punti vendita. È proseguita anche la raccolta dell’olio domestico esausto conferito dai clienti, attraverso appositi contenitori presenti in 14 punti vendita.

I 10 distributori di detersivi sfusi installati nei punti vendita di Coop Liguria hanno permesso di risparmiare 4 tonnellate di plastica.

L’educazione al consumo consapevole

Da oltre trent’anni le cooperative lavorano con il mondo della scuola per contribuire a formare consumatori consapevoli e cittadini attivi, dotati di senso critico e civico. Nell’anno scolastico 2015/2016, Coop Liguria ha proposto alle scuole 1.127 incontri gratuiti, per un totale di 25.921 presenze tra bambini e ragazzi, con il coinvolgimento di 1.668 insegnanti.

La solidarietà e la lotta alla povertà

Nel campo della solidarietà è proseguito il progetto ‘Buon Fine’, attivo in 27 punti vendita, con il quale Coop Liguria contribuisce alla lotta alla povertà, destinando i prodotti non più vendibili alle associazioni del volontariato. Nel corso del 2016, sono state donate 24,67 tonnellate di prodotti alimentari e 81.356 prodotti per la pulizia della casa e della persona, pari a un valore commerciale complessivo di 318.587 euro.

In corso d’anno, sempre in collaborazione con le associazioni del volontariato, sono state effettuate anche due raccolte solidali di generi alimentari e articoli di cancelleria, che hanno permesso di raccogliere e donare, rispettivamente, 31 e 10 tonnellate di prodotti, acquistati da Soci e clienti.

Per aiutare le popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto, Coop Liguria ha messo a disposizione 2 tonnellate di pasta e 1,6 tonnellate di pelati per gli enti e le associazioni che volevano raccogliere fondi organizzando pranzi o cene a base di amatriciana. Grazie a queste iniziative, sono stati raccolti e donati oltre 130.000 euro.
I risultati 2016

Il risultato dell’esercizio di Coop Liguria, dopo le imposte, è stato di 23,559 milioni di euro, mentre l’incremento della riserva legale indivisibile, se l’Assemblea accoglierà la proposta di destinazione dell’utile a riserva indivisibile, sarà, dopo aver dedotto il 3% per Coopfond, di 22,852 milioni di euro.

Se l’Assemblea accoglierà la proposta di destinazione dell’utile del 2016 a riserva legale indivisibile, il patrimonio netto di Coop Liguria salirà a 693,551 milioni di euro, di cui la parte indivisibile (il 98,82%) sarà di 685,371 milioni di euro.

Coop Liguria, infine, rinnoverà il sostegno mutualistico allo sviluppo della cooperazione, con l’apporto di 706.769 euro a Coopfond, il fondo per la promozione di nuove iniziative cooperative.

Più informazioni su