laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

18 Giugno: Giornata Nazionale “Sicuri sul Sentiero”

CAI e Soccorso Alpino Sezioni della Spezia.

VERNAZZA – Come di consueto, nell’ambito del progetto SICURI in MONTAGNA, Domenica 18 giugno ricorre la giornata nazionale di prevenzione degli incidenti tipici della stagione estiva; sentieri, ferrate, falesie e vie alpinistiche, grotte e canyoning ma anche la ricerca dei funghi, saranno i temi d’interesse per parlare di prevenzione a 360°.

A partire dal mattino Tecnici del Soccorso alpino, Istruttori ed Accompagnatori del CAI, saranno presenti a Vernazza, Parco Nazionale delle Cinque Terre, per dispensare utili consigli a chi ne farà richiesta e raccogliere informazioni circa la frequentazione di sentieri .

Lo scopo principale dell’iniziativa è creare sensibilità, ovvero, accrescere la consapevolezza dei rischi e dei limiti personali accettabili nella frequentazione dell’ambiente montano ed ipogeo, rivolto a chi , lontano dal mondo del CAI o senza l’ausilio di una Guida Alpina, si avvicina alla montagna in modo superficiale. Così, domenica , col titolo “SICURI sul SENTIERO” , il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico del CAI, e la Sezione del CAI della Spezia, le Commissioni e Scuole di Escursionismo e di Alpinismo Giovanile del CAI, le Scuole di Alpinismo del CAI, Enti ed Associazioni sensibili, daranno vita a manifestazioni che, si spera, possano raccogliere l’interesse e la partecipazione delle edizioni passate.

A questo punto si rendono necessari alcuni chiarimenti sulle disposizioni di legge, emanate dalla Regione Liguria , che tutelano i percorsi escursionistici:

  • La Sicurezza sui sentieri viene garantita dall’approvazione della legge n.24 del 16 giugno 2009 “Rete di fruizione escursionistica della Liguria” (REL) con cui la Regione ha posto le basi per la tutela e valorizzazione dei percorsi più interessanti, a cominciare da quelli che collegano tra loro le aree di maggior pregio della regione.
  • Lo strumento principale della legge è la Carta Inventario dei percorsi escursionistici della Liguria, costituita e aggiornata periodicamente dalla Regione ; con essa s’intende garantire che facciano parte della Rel solamente percorsi costantemente agibili, in modo che gli utenti possano trovare uno standard qualitativo alto e certificato a livello regionale.
  • Altro strumento di fondamentale importanza sono leLinee Guida per la segnalazione dei percorsi escursionistici realizzate, per garantire continuità territoriale e d’immagine, qualità e rispetto dell’ambiente, nelle operazioni di realizzazione e ripristino della segnaletica orizzontale e verticale (segnavia e cartelli segnaletici) che devono rigidamente seguire gli standard indicati dalla Regione . Non è ammessa segnaletica verticale “fai da te” soprattutto se non accompagnata da segnaletica orizzontale adeguata (segni bianco-rossi) , indicante la continuità del percorso

Per concludere ricordiamo che nella stagione estiva si concentra la maggioranza degli interventi di soccorso molti dei quali mettono in evidenza la difficile percezione dei rischi soprattutto da parte di chi ha poca esperienza, anche su terreno facile; l’escursionismo, non solo per una questione di grandi numeri, occupa sempre i primi posti delle statistiche degli interventi del Soccorso alpino. Emblematica poi è la casistica dei cercatori di funghi che, irreparabilmente, fa registrare innumerevoli incidenti, nella maggioranza dei casi per scivolata. Informazioni generali sono reperibili sui siti web: www.sicurinmontagna.it www.cai.it www.cnsas.it