laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

39° Festa Cisl Insieme 2017 al “Parco della Memoria” (Bottagna)

Più informazioni su

Per la persona e  per il lavoro. Il 23 giugno festa dell’iscritto con premiazione degli aderenti con più di 50 anni di militanza nel sindacato. Il 23 previsti gli interventi di Antonio Carro, segretario generale Ust Cisl La Spezia, Antonio Graniero, segretario generale  Usr liguria e Gigi Petteni, segretario Confederale nazionale Cisl.

LA SPEZIA – Saranno affrontati a 360 gradi tutti i principali  nodi della città – che peraltro  si appresta  a vivere il secondo turno delle elezioni comunali con il ballottaggio del 25 giugno prossimo –   e della provincia con seminari, incontri e dibattiti. Non mancheranno  momenti di svago con ballo serale con orchestra  e stand gastronomici senza dimenticare la Festa dell’iscritto (23 giugno) che come ogni anno premia gli aderenti con più di 50 anni di militanza nel sindacato.

Il 23 previsti gli interventi di Antonio Carro, segretario generale Ust Cisl La Spezia, Antonio Graniero, segretario generale  Usr Liguria e Gigi Petteni, segretario Confederale nazionale Cisl

«La nostra festa Cisl Insieme annuale è un momento di dibattito,  riflessione e proposta che  presenteremo a cittadini, politici e istituzioni mentre la nostra città sta scegliendo quest’anno il nuovo sindaco»,  osserva  Antonio  Carro, segretario provinciale che aggiunge. «Non possiamo più permetterci altri ritardi sul fronte delle infrastrutture a partire dalla ferrovia  Pontremolese fino  al completamento del Piano regolatore del Porto che è un’esigenza per il nostro territorio».

C’è poi il tema sociale. «Sempre più persone si rivolgono al sindacato perché a rischio povertà. La nostra città sta vivendo un momento critico sotto questo punto è necessario aiutare tutti quelli che rimangono soli», dice Carro che mette sotto la lente anche la sanità. «La prospettiva di un ospedale nuovo è certamente positiva ma non possiamo dimenticare che nelle more della costruzione quello esistente, il Sant’Andrea, insieme al San Bartolomeo di Sarzana, deve garantire elevati standard per il nostro territorio fatto per una parte molto importante  di una popolazione anziana e fragile. Senza tralasciare i servizi territoriali strategici per garantire l’assistenza a casa. Rimaniamo in attesa dell’hospice in città». Prosegue Carro:

«Sull’economia il porto è  un volano  di crescita ma non possiamo dimenticare la necessità di una ripresa dell’industria con Finmeccanica  e Fincantieri che insieme alla Base Navale e relativi indotti, e al Dltm (Distretto Ligure delle Tecnologie Marine)  e al Polo Universitario assicura al nostro territorio  un’eccellenza nel panorama nazionale. Non è accettabile un tasso di disoccupazione che si attesta al 12% e che tocca il 40% tra  i giovani».

Più informazioni su